“Scelte dolorose”, Pioli è sicuro: ufficialità prima di mezzanotte

Il parere di mister Pioli riguardo alla composizione della rosa del Milan, in vista delle competizioni europee che partiranno a breve.

Chiuso finalmente il lungo percorso del mercato estivo, il Milan è tornato a parlare solo di campo. Da preparare c’è un importantissimo derby meneghino contro l’Inter.

Milan Udinese
Milan vs Udinese (©LaPresse)

Oltre che pensare alla squadra migliore possibile da schierare nella stracittadina di domani alle ore 18, Stefano Pioli deve risolvere anche un altro cruccio rilevante.

Vale a dire scegliere la lista di calciatori utilizzabili in Champions League. Ogni anno la UEFA, subito dopo la chiusura del calciomercato in entrata, chiede ai club partecipanti alle coppe europee di inviare una lista di massimo 23 giocatori (esclusi i giovani del vivaio) utilizzabili nella prima fase a gironi.

Pioli e i dubbi sulla lista Champions: ecco chi rischia

Entro la mezzanotte di oggi, il Milan dovrà dunque inviare all’organismo centrale del calcio europeo la suddetta lista. Pioli ha confermato oggi in conferenza stampa di avere ancora dei dubbi importanti.

“Stiamo ancora valutando il tutto, ci saranno sicuramente scelte dolorose perché tutti vorrebbero giocare la Champions League. Valuteremo fino alla fine”. L’ammissione di Pioli rende ancora piuttosto oscure le decisioni definitive per quanto riguarda la rosa rossonera.

champions league
Uefa Champions League (©LaPresse)

Entro stasera arriverà un’ufficialità pesante dunque. Il tecnico rossonero dovrà tagliare almeno 5-6 elementi della rosa titolare, partendo dal presupposto che elementi come Florenzi o Ibrahimovic dovrebbero restare fuori dalla lista Uefa per via dei rispettivi infortuni.

Le indiscrezioni che giungono da Milanello parlano di alcune esclusioni eccellenti. Pare certa quella di Tiemoue Bakayoko, centrocampista che il Milan ha provato a cedere entro ieri sera in tutti i modi, senza però trovare una soluzione concreta. Possibile che anche Fodé Ballo-Touré possa essere sacrificato, visto che il neo arrivato Sergino Dest può giocare senza problemi anche a sinistra.

Tra i nuovi arrivati rischiano sia Malick Thiaw che Aster Vranckx, visto che entrambi devono ancora conoscere ed integrarsi con il gioco di mister Pioli. Ma il belga ha una chance in più, visto che si starebbe giocando idealmente un posto in lista con Yacine Adli. In questo senso il tecnico rossonero dovrà decidere se puntare su un fantasista (Adli) che già conosce l’ambiente Milan ma ha diversi competitor davanti, o su un mediano (Vranckx) appena arrivato ma tatticamente più utile.