Milan, cambia tutto: Cardinale fa felici Maldini e Massara

La svolta è vicina: Cardinale ha preso una decisione importante, Maldini e Massara possono sorridere. Adesso è tutto possibile 

Rafael Leao e il rinnovo. Il derby di sabato scorso ha alimentato voci e indiscrezioni sul suo futuro. I tifosi sperano che si arriverà ad un lieto fine con la firma sul contratto del fuoriclasse portoghese. Che da solo, sabato pomeriggio, ha distrutto la difesa dell’Inter e regalato la vittoria ai rossoneri. Sarà il primo vero banco di prova per Gerry Cardinale, nuovo proprietario del Club da qualche giorno.

Maldini Massara
Maldini e Massara (LaPresse)

La situazione rinnovo è molto semplice: l’offerta del Milan c’è ma al momento è considerata troppo bassa da Leao e il suo entourage. I rossoneri, che ad inizio anno hanno ufficializzato il rinnovo di Theo Hernandez, hanno messo sul piatto una cifra simile a quella del francese: 4,5 milioni più bonus. La richiesta, invece, è di 7 milioni. Secondo la Gazzetta dello Sport, l’agente di Rafa avrebbe chiesto, oltre all’ingaggio, anche il pagamento della multa allo Sporting Lisbona. Tutto questo fa pensare al peggio, ma in realtà è tutto ancora aperto. E stamattina c’è chi parla della questione con ottimismo.

Leao, il rinnovo è più vicino: la mossa di Cardinale

Stando a quanto scrive il Corriere dello Sport, l’intendo del Milan è quello di alzare il monte ingaggi proprio per favorire il rinnovo di Leao. Oltre a lui, ovviamente, anche tutti gli altri giocatori importanti della rosa, come ad esempio Ismael Bennacer, uno dei migliori in questo inizio di campionato. L’algerino è sempre più fondamentale negli schemi di Pioli, soprattutto con l’addio di Kessie. Anche per lui è in corso una trattativa e sarà anche questa complicata. Gli occhi delle big, in particolar modo in Premier League, sono sempre molto vigili.

Leao
Leao (LaPresse)

Ma l’indiscrezione del CorSport è certamente positiva: se l’idea di Cardinale è quella di alzare il monte ingaggi, allora Maldini e Massara avranno meno problemi a trovare l’accordo. Ciò che è mancato in questi anni è il margine di manovra. Questa situazione potrebbe cambiare, e quindi favorire il rinnovo di Leao. Che ad oggi si sta confermando l’uomo più importante e decisivo della squadra.