Apertura totale: Milan, occasione d’oro per gennaio

Per la finestra invernale del calciomercato ci può essere un’occasione interessante per il Milan: un giocatore può partire per un prezzo ribassato.

Tra le operazioni che il club rossonero non ha fatto nell’ultimo mercato estivo c’è l’acquisto di un nuovo esterno destro. I tifosi speravano in un rinforzo in quel ruolo, ma non c’è stato.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Paolo Maldini e Frederic Massara hanno dovuto fare i conti con un budget che aveva dei limiti. Buona parte è stata investita su Charles De Ketelaere, dunque era complicato comprare anche un’ala d’attacco poi. Molti milanisti speravano nell’arrivo in prestito di Hakim Ziyech dal Chelsea, però la trattativa non è mai decollata.

Stefano Pioli continuerà con Alexis Saelemaekers e Junior Messias in quella posizione. Almeno fino a gennaio saranno loro ad alternarsi, con Sergino Dest come ulteriore opzione dato che l’ex Ajax può giocare anche più avanzato in caso di necessità.

Calciomercato Milan, nuovo esterno dalla Spagna?

Il Milan valuterà i suoi attuali esterni destri nei prossimi mesi, poi deciderà se prenderne uno nuovo nel calciomercato di gennaio oppure se rinviare tutto all’estate. C’è fiducia in Saelemaekers e Messias, però le prime prestazioni della nuova stagione non hanno impressionato.

Marco Asensio
Marco Asensio (©LaPresse)

Ci sono alcuni nomi che potrebbero tornare di moda. Il già citato Ziyech, ma anche Marco Asensio. Quest’ultimo ha un contratto che scade a giugno 2023 e pertanto può partire a parametro zero tra meno di un anno. Il Real Madrid ha provato a venderlo durante l’estate, ma senza successo.

Stando a quanto riportato da Todofichajes.com, i blancos sono intenzionati ad aprire alla cessione del maiorchino nel mercato di gennaio per una cifra vicina ai 20 milioni di euro. Chelsea, Tottenham e Arsenal vengono indicate come le principali candidate per l’ingaggio di Asensio.

Il Milan non parte certamente in pole position, avendo minori disponibilità economiche rispetto alle tre squadre della Premier League. Oltre al cartellino, va considerato l’elevato stipendio. Attualmente il giocatore percepisce circa 5 milioni netti a stagione e probabilmente cercherà di guadagnare ancora di più con il prossimo contratto. L’operazione per i rossoneri è difficile, ma non va comunque esclusa una chiamata di Paolo Maldini a Florentino Perez per un sondaggio esplorativo.