Salisburgo-Milan, le scelte di Pioli: tutto confermato

Le scelte di mister Stefano Pioli per la prima partita di Champions League, del suo Millan, contro il Salisburgo. Sono due  i dubbi di formazione

Archiviato il grande successo nel derby, il Milan di Stefano Pioli è volato in Austria per la prima giornata di Champions League.

Pioli e Calabria
Pioli e Calabria (©LaPresse)

I rossoneri giocheranno stasera, nella città che ha dato i natali a Mozarzat, contro i padroni di casa del Salisburgo. Bisogna iniziare bene per non essere costretti a rincorrere. L’obiettivo dei campioni d’Italia, dopo l’esperienza maturata la scorsa stagione, è quella di passare il turno e di accedere agli ottavi di finale.

Pioli sa che quello di oggi è uno dei match più importanti del girone e per l’occasione è pronto ad affidarsi alla miglior squadra possibile. L’undici che vedremo in campo non si discosterà molto da quello ammirato sabato sera a San Siro. Non sono molti i ballottaggi.

Dietro è davvero tutto deciso con Mike Maignan che proteggerà i pali del Diavolo. La difesa a quattro, da destra verso sinistra, vedrà in campo, il capitano Davide Calabria, Pierre Kalulu, Fikayo Tomori e Theo Hernandez.

Anche a centrocampo non si toccano Ismael Bennacer e Sandro Tonali. Ci sarà tempo per il turnover, magari in campionato, quando sabato, il Milan farà visita alla Sampdoria.

Staserà non riposerà, chiaramente, nemmeno il mattatore del derby, Rafael Leao. Il portoghese, protagonista assoluto della partita di sabato, con una doppietta e l’assist per Olivier Giroud, agirà chiaramente sulla sinistra.

Dubbi di Pioli

I dubbi di mister Pioli, che aspetterà la rifinitura di oggi, per scioglierli, sono legati ai due calciatori che affiancheranno il portoghese sulla trequarti. Al centro il mister è intenzionato a puntare ancora su De Ketelaere. Il belga è in vantaggio su Brahim Diaz, così com il connazionale, Alexis Saelemaekers, su Junior Messias.

Verso la conferma in avanti Olivier Giroud, pronto alla staffetta con Divock Origi, che metterà ulteriori minuti nelle gambe, dopo il buon ingresso nel derby.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Saelemaekers (Messias), De Ketelaere (Brahim Diaz), Leao; Giroud