Chelsea, costi altissimi per Tuchel e Potter: le cifre

Il Chelsea ha esonerato Tuchel e ingaggiato Potter come allenatore: due operazioni non a buon mercato per il club londinese, costi molto elevati.

La sconfitta in Champions League contro la Dinamo Zagabria è costata cara a Thomas Tuchel, esonerato dal Chelsea. La dirigenza, scontenta dell’inizio di stagione della squadra, ha preferito cambiare guida tecnica immediatamente.

Todd Boehly
Todd Boehly, proprietario del Chelsea (©LaPresse)

Il tedesco ha vinto Champions League, Supercoppa Europea e Mondiale per Club con i Blues e aveva ancora un anno di contratto, però il KO in Croazia ha fatto saltare la sua panchina. Il suo licenziamento non è stato senza conseguenze per le casse del club londinese. Infatti, stando a quanto rivelato dal Daily Mail sia Tuchel sia il suo staff riceveranno dei soldi.

L’allenatore dovrebbe ricevere circa 15 milioni di euro, mentre i suoi uomini si spartiranno altri 2,3 milioni. Oltre 17 milioni è costata la scelta di licenziare Tuchel, non una soluzione a buon prezzo.

Potter ufficiale al Chelsea: quanto è costato liberarlo dal Brighton

Nonostante fossero circolati i nomi di Zinedine Zidane e Mauricio Pochettino, il Chelsea ha poi scelto un altro allenatore: Graham Potter. Poco fa è stato ufficializzato il suo ingaggio, altra operazione che ha comportato una spesa importante per i Blues. Infatti, il tecnico inglese allenava il Brighton e serviva pagare per liberarlo dal suo contratto.

Il giornalista John Cross rivela che il Chelsea ha pagato 20 milioni di sterline (23 milioni di euro) al Brighton per assicurarsi Potter in panchina. Una parte riguarda la clausola di risoluzione dell’allenatore e il resto per liberare i membri del suo staff.