Finalmente titolare: Milan, Pioli lo lancia dal primo minuto

Stefano Pioli sceglie la formazione con cui sfiderà la Sampdoria. Cambi in vista per il Milan: diverse le pedine fresche pronte a giocare dal primo minuto

Il Milan di Stefano Pioli è pronto a scendere in campo contro la Sampdoria. E’ già vigilia di campionato per i rossoneri, che dopo aver pareggiato contro il Salisburgo in Champions League, sono pronti a volare a Genova.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Maignan e compagni sfideranno gli uomini di Marco Giampaolo. Dopo la vittoria nel derby servono tre punti per arrivare nel miglior modo possibile allo scontro diretto contro il Napoli.

Il tecnico è chiamato a cambiare. Troppe partite ravvicinate per non dare il cambio. Già contro gli austriaci sono arrivati alcuni segnali di allarme: si è accesa la spia rossa di Olivier Giroud ma non solo.

Ecco così che Pioli si affiderà a forze fresche. Il francese è destinato a sedersi in panchina, dando spazio, finalmente, a Divock Origi. Sarà il belga, per la prima volta, a giocare dal primo minuto.

Alle sue spalle non si tocca Rafael Leao, anche perché Ante Rebic è ancora fuori per infortunio al pari di Rade Krunic. Al fianco del portoghese più Brahim Diaz di Charles de Ketelaere e Saelemaekers è in vantaggio su Messias.

A centrocampo dovrebbe tirare il fiato Bennacer, dando spazio a Tommaso Pobega, entrato bene contro il Salisburgo. Tonali è avanti proprio sull’algerino per affiancare l’ex Torino.

Le scelte in difesa

Kjaer
Kjaer (©LaPresse)

In difesa ci si aspetta almeno un cambio: Simon Kjaer tornerà a giocare dal primo minuto, al posto, verosimilmente di Kalulu. Ci sarà dunque Tomori al fianco del danese. Sugli esterni resta insostituibile Theo Hernandez. Pioli spera di dargli respiro a partita in corso. Sulla destra Dest è in ballottaggio con Calabria, ma il capitano alla fine potrebbe spuntarla. In porta, chiaramente, Mike Maignan.