Maldini abbraccia Roko Simic: “Quando arriva, puoi solo guardare con soggezione” – VIDEO

La reazione dei calciatori del Salisburgo all’incontro con Paolo Maldini. Il dirigente del Milan è storia del calcio e lo stupore negli occhi degli austriaci dice davvero tutto

Nessuno resiste al fascino di Paolo Maldini. Il Direttore dell’Area Tecnica in questi anni al Milan ha dimostrato di essere un dirigente competente, oltre che carismatico.

Maldini a Salisburgo
Maldini a Salisburgo

Definire Maldini  solamente un dirigente o un ex calciatore appare estremamente riduttivo. Il figlio di Cesare, che ha dominato il mondo, vincendo tutto con la maglia del Milan addosso, è un simbolo non solo del Diavolo ma dell’intero calcio. Non c’è giocatore che non si ispiri a Paolo Maldini, esempio dentro e fuori dal campo, davvero per tutti.

Sono diversi i calciatori, sbarcati in Italia, per indossare la maglia del Milan, che hanno confessato di non aver resistito al fascino di Maldini. “Se alza il telefono la storia non puoi dirgli di no”. Una sintesi del pensiero di molti giocatori, che hanno detto sì all’ex numero tre rossonero, restando rapiti dal suo carisma.

Non è certo un segreto – per fare un nome su tutti – che Theo Hernandez abbia scelto il Milan soprattutto per la presenza di Paolo Maldini. Il Dt, che segue costantemente la squadra, durante ogni allenamento a Milanello, siamo certi che abbia giocato un ruolo importante, anche durante la trattativa per il rinnovo.

Lo stupore del Salisburgo

Maldini ha fatto la storia, con la sua classe, con la sua eleganza, con la sua personalità, dimostrando di essere un campione fuori e dentro dal campo e non ci stupiamo se il Salisburgo e i suoi giocatori – come è possibile vedere dalle immagini pubblicare sul profilo Twitter inglese del club austriaco – lo accolgano non come un avversario bensì come una leggenda del calcio.

Roko Simic, figlio di Dario: “Quando arriva Paolo Maldini, tutto ciò che puoi fare è guardare con soggezione… La reazione del nostro team dice tutto”.