Dalla suggestione Theo alla sorpresa Adli: il sostituto di Leao in Milan-Napoli

Leao assente per squalifica in Milan-Napoli, mister Pioli sta pensando a come rimpiazzarlo: ha più soluzioni in testa.

La squadra rossonera adesso è pienamente focalizzata sulla partita di Champions League che si disputerà domani a San Siro contro la Dinamo Zagabria. Vincere è fondamentale per il percorso nella competizione. Ci si aspetta una grande prestazione da parte di tutti, a partire da Rafael Leao.

Rafael Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

Il portoghese è una delle stelle del Milan e dunque le aspettative nei suoi confronti sono sempre elevate. Inoltre, vorrà farsi perdonare l’espulsione rimediata nell’ultimo match di Serie A contro la Sampdoria, che lo costringerà a saltare lo scontro diretto contro il Napoli in programma domenica sera a San Siro.

Quella dell’ex Lille sarà un’assenza molto pesante per Stefano Pioli, che dovrà fare a meno anche di Ante Rebic e Divock Origi. Il mister dopo la sfida di Champions League contro la Dinamo Zagabria dovrà individuare la soluzione migliore per sostituirlo.

Verso Milan-Napoli: chi sostituirà Rafa Leao

Oggi La Gazzetta dello Sport analizza tutte le possibili opzioni per rimpiazzare Leao in Milan-Napoli. La prima è Alexis Saelemaekers, che solitamente gioca a destra ma che può agire anche a sinistra in caso di necessità. Potrebbe essere lui il prescelto di Pioli. Un piano B è rappresentato da Brahim Diaz, che ha già giocato su quella fascia e che è un giocatore offensivo in grado di creare problemi agli avversari quando è in giornata.

Alexis Saelemaekers
Alexis Saelemaekers (©LaPresse)

Un’altra alternativa può essere Rade Krunic, a sua volta già impiegato in quel ruolo in passato. Ma il bosniaco non ha esattamente le caratteristiche dell’esterno offensivo. Idem Yacine Adli, altra ipotesi per sostituire Rafa. Difficile che l’ex Bordeaux venga lanciato titolare e in una posizione non sua nel big match di San Siro. Finora Pioli gli ha concesso solo pochi minuti in campo.

Un’ultima soluzione può essere quella di avanzare Theo Hernandez nel tridente offensivo, una mossa che ricorderebbe un po’ quanto successo a Gareth Bale ai tempi del Tottenham. Partito come terzino, il gallese si è poi in posto in posizione più avanzata. In tal caso, verrebbe schierato uno tra Fodé Ballo-Touré e Sergino Dest come laterale difensivo mancino oppure ci potrebbe essere lo spostamento di Davide Calabria a sinistra e l’utilizzo di Pierre Kalulu a destra con Simon Kjaer titolare al centro con Fikayo Tomori.

Pioli adesso è focalizzato su Milan-Dinamo Zagabria, poi penserà in maniera approfondita a come affrontare il Napoli. Potrebbe anche esserci una novità a livello di modulo, seppur vi sia poco tempo per provare novità tattiche.