De Ketelaere già impressiona: spunta un dato interessante

Ci si aspetta di più da De Ketelaere, ma il nuovo talento del Milan ha già mostrato lampi della sua classe: c’è anche un dato interessante.

Charles De Ketelaere è stato il grande colpo del calciomercato estivo rossonero e ci sono grandi aspettative su di lui. È costato 35 milioni di euro e la trattativa ha richiesto circa un mese per giungere alla fumata bianca. Paolo Maldini e Frederic Massara l’hanno voluto fortemente, convinti del suo talento.

De Ketelaere
Charles De Ketelaere (©Ansa Foto)

Stefano Pioli gli ha dato subito la maglia da titolare e finora il giovane belga ha fatto intravedere sprazzi delle sue qualità. Può fare molto di più con le sue caratteristiche tecniche e fisiche. Deve cercare di essere più al centro del gioco e di incidere maggiormente nella fase offensiva.

Ci si aspetta tanto da lui, però non bisogna dimenticare la giovane età e il fatto di provenire da un campionato totalmente diverso. Gli va dato del tempo per adattarsi completamente al Milan e diventare quel calciatore decisivo che tutti immaginano.

Milan, De Ketelaere abile nel dribbling: il dato

De Ketelaere finora ha messo insieme 7 presenze e un assist (contro il Bologna) tra Serie A e Champions League. Ha effettuato diverse giocate interessanti, però deve diventare più continuo nell’arco dei 90 minuti e migliorare il suo contributo alla squadra. Il talento non gli manca e tramite il lavoro può diventare un top player.

Anche se non ha espresso ancora tutto il suo potenziale, l’ex Club Brugge si è fatto notare e il Corriere dello Sport mette in evidenza un dato interessante. Infatti, nelle prime sei giornate della Serie A è il migliore dribblatore tra i giocatori nuovi che sono arrivati nel massimo campionato italiano e al secondo posto nella classifica generale. Su quattordici dribbling tentati, gliene sono riusciti undici.

Una conferma delle doti di De Ketelaere, consapevole di poter elevare il livello delle sue prestazioni. Vedremo se nelle prossime partite qualcosa migliorerà. Stasera il Milan giocherà in Champions League contro la Dinamo Zagabria e non è ancora certo il suo impiego da titolare (potrebbe giocare Brahim Diaz), ma in ogni caso dovrà farsi trovare pronto.