Inter doppiata: il Milan vola con De Ketelaere e Leao

Il dribbling, l’arma in più del Milan. I rossoneri sono la squadra che più di tutti riesce a saltare l’uomo con questa giocata: divario abissale con l’Inter

Nel calcio moderno avere giocatori che tentano la giocata è fondamentale. Contro squadre che non concedono spazio, l’estro, la fantasia, il dribbling sono vitali per riuscire a creare superiorità numerica, indispensabile per portare, poi, a casa la vittoria.

De Ketelaere e Leao
De Ketelaere e Leao

Il Milan la passata stagione si è spesso affidata alla classe di Rafael Leao. Nessuno come il portoghese è riuscito a fare la differenza. L’ex Lille ha spesso saltato l’uomo con facilità disarmante. Discorso simile per Theo Hernandez.

Non è un caso che la fascia sinistra del Milan è vista come l’arma in più della squadra di Stefano Pioli. Fermarla appare spesso impossibile.

Il Milan, in estate, ha deciso di puntare tutto su Charles De Ketelaere. Un trequartista dalla classe raffinata, che ha nel suo bagaglio anche il dribbling e le prime statistiche lo confermano.

E’ interessante, come è possibile vedere su Kickest, come l’ex Club Brugge abbia provato, in questa prima parte di stagione in Serie A, 12 dribbling, 11 di questi gli sono riusciti. Solo un calciatore, fino a questo momento, ha fatto meglio, il terzino dell’Empoli, Parisi, con 12 dribbling riusciti ma i tentavi sono stati 19.

Anche Rafael Leao, chiaramente, è presente in questa speciale classifica con lo stesso numero di dribbling riusciti di De Ketelaere, 11 come Deulofeu, Frattesi, Mazzocchi, Radonjic e Banda.

Nella top 10, troviamo ancora un altro rossonero, Ismael Bennacer, con 10

Dribbling tentati
Radonjic 30
Kvaratskhelia 28
Rafael Leao 24
Mazzocchi 24
Sabiri 21
Parisi 19
.
.
De Ketelaere 12

Dribbling riusciti
Parisi 12
Mazzocchi 11
Frattesi 11
Radonjic 11
De Ketelaere 11
Leao 11
Deulofeu 11

Ismael Bennacer 10/14

Messias 7/13
Theo Hernandez 6/14
Origi 4/6

Milan, squadra di dribblatori

Dumfries-Theo
Dumfries-Theo (©LaPresse)

Facendo riferimento solo ed esclusivamente al Milan, vediamo come Theo Hernandez è attualmente fermo a sei riusciti su quattordici. Fa meglio Junior Messias con sette dribbling andati a buon fine su tredici tentativi.

Interessante anche la statistica di Divock Origi, che in pochi minuti giocati, ha provato il dribbling per sei volte. Quattro sono riusciti. Un dato, questo, che fa capire il potenziale dell’ex Liverpool, del quale il Milan spera di usufruire preso.
Chiudiamo la nostra analisi sui dribbling con quelli di squadra: come riporta pallottoledicalcio su Twitter, il Milan è la squadra che ne fa di più 62 su 121, con il Torino (62/119). Malissimo l’Inter, con 27 dribbling riusciti su 79 tentati.

Torino 62 su 119
Milan 62 su 121
.
.
.
Cremonese 27 su 67
Inter 27 su 79