Le pagelle di Milan-Dinamo Zagabria 3-1: Leao-Saelemaekers le ali del diavolo. Che impatto Pobega

Le pagelle di Milan-Dinamo Zagabria 3-1: Leao assist e rigore procurato, Giroud sblocca un match complicato. Saelemaekers ancora protagonista.

Il Milan parte forte con grande intensità, e prova a mettere subito alle corde la Dinamo. I croati però si chiudono con ordine nella loro metà campo, e non lasciano spazi alle giocate – spesso imprecise – dei rossoneri. Due incursioni degli ospiti trovano un attento Maignan, poi sul finire del primo tempo il diavolo accelera, e a pochi istanti dall’intervallo trova un preziosissimo calcio di rigore conquistato da Leao. Sul dischetto va Giroud, ancora freddo e letale, che porta avanti il Milan 1-0.

Milan-Dinamo Zagabria
Milan-Dinamo Zagabria (©LaPresse)

Il secondo tempo si apre come si era chiuso il primo, con il Milan a segno. Al 47′ è già 2-0, su una bella azione di Leao che serve Saelemaekers in area. Il belga segna di testa il suo secondo gol in Champions League. La Dinamo esce fuori, e prova a riaprirla al 56′. Lavoro meraviglioso di Petkovic, che serve Orsic solo in area per l’1-2. I cambi di Pioli portato al 3-1 definitivo di Pobega, che segna il suo primo gol in rossonero al 77′, dopo un bello scambio con Theo Hernandez.

Milan-Dinamo Zagabria, le pagelle

MAIGNAN 6 – Ottimo intervento a chiudere il primo palo sul sinistro di Moharrami, nessuna colpa sul gol della Dinamo.

CALABRIA 6 – Una partita ordinata, senza squilli ma attenta, anche in fase difensiva.

TOMORI 6,5 – Concentrato in ripiegamento, non soffre le avanzate Petkovic e Orsic, eccezion fatta per il bel gol dell’1-2 della Dinamo. Intelligente e decisivo nel verticalizzare per Leao in area, sull’episodio del calcio di rigore.

KALULU 6 – Gioca in anticipo contro Petkovic, e spesso vince il duello. Un po’ in bambola come tutta la difesa sul gol del momentaneo 1-2.

THEO HERNANDEZ 6,5 – Meno propositivo in avanti come suo solito, ma molto attento in fase difensiva. Splendida la discesa e l’assist che portano al gol del 3-1 in tandem con Pobega.

BENNACER 6 – Gran tiro dalla distanza che quasi vale il vantaggio a inizio gara, prezioso in mezzo al campo, corre tanto e si sacrifica in copertura (KRUNIC 77′ – sv).

TONALI 6 – Partita intelligente la sua, fatta ancora di corsa ma di poche giocate. Probabilmente in debito d’ossigeno dopo le tante gare giocate di fila, lascia il posto a Pobega a metà del secondo tempo (POBEGA 67′ – 6,5).

SAELEMAEKERS 6,5 – Un po’ spento nella prima frazione, dove non riesce a entrare in partita. Poi si fa perdonare, aprendo il secondo tempo con un bellissimo inserimento e con il gol del 2-0 (MESSIAS 77′ – sv).

BRAHIM DIAZ 6 – Inizio dinamico, di voglia, ma di poca precisione. Tocca tantissimi palloni, prova sia la via personale che quella dell’assist, servendo bene in campo aperto Leao. Manca però un po’ di qualità nella rifinitura.

LEAO 6,5 – Piuttosto impreciso proprio sul più bello, in tante situazioni potenzialmente pericolose nel primo tempo. Poi è bravo nell’anticipo che porta al fallo da rigore. Ottimo inizio anche di secondo tempo, quando si invola sulla fascia e mette un meraviglioso cross per il 2-0 di Saelemaekers.

GIROUD 6,5 – Non bene in apertura di primo tempo, mastica una palla pericolosa e non riesce servire in area Calabria. Il francese è freddissimo però sul dischetto, spiazza il portiere Livakovic e porta avanti il Milan a pochi secondi dall’intervallo (DE KETELEARE 67′ – sv).