Pioli sorprende e cambia: la scelta per Milan-Dinamo Zagabria

Le scelte di Stefano Pioli per Milan-Dinamo Zagabria: c’è un ballottaggio per la seconda partita della fase a gironi di Champions League

Il Milan di Stefano Pioli è pronto a tornare in campo per la seconda giornata di Champions League.  I rossoneri hanno iniziato la loro avventura con un pareggio a Salisburgo. Vincere contro la Dinamo Zagabria è fondamentale per gettare le basi di una qualificazione tranquilla.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Il Diavolo dovrà fare a meno di pedine importanti, Tonali e compagni saranno chiamati a stringere i denti prima della pausa delle nazionali, in cui si spera di recuperare qualcuno.

Come è noto, mancheranno Divock Origi e Ante Rebic, oltre ad Alessandro Florenzi e ai giocatori non inseriti nella lista Champions.

In questi giorni si è tanto parlato di un possibile cambio di modulo ma stasera si vedrà in campo una formazione già rodata. Verosimilmente già contro il Napoli, però, Pioli potrebbe mettere in campo qualcosa di diverso. La testa, oggi, però, è chiaramente alla sfida ai croati, in programma stasera allo stadio San Siro, alle ore 18.45.

Le scelte di Pioli

Sandro Tonali
Sandro Tonali (©LaPresse)

Il Milan è dunque pronto a giocare il match contro la Dinamo Zagabria, che a sorpresa ha battuto il Chelsea, all’esordio, con la miglior formazione possibile. Tra i pali, chiaramente, ci sarà Mike Maignan. Davanti al francese, tornano i titolarissimi, con il capitano Davide Calabria a destra; al centro la coppia formata da Pierre Kalulu e Fikayo Tomori. A sinistra non si tocca Theo Hernandez.

A centrocampo, Pioli si affida nuovamente a Ismael Bennacer e Sandro Tonali. Sulla trequarti i soliti unici dubbi di formazione.

Sulla destra, l’indicazione è arrivata direttamente dalla conferenza stampa di ieri: Alexis Saelemaekers è pronto a riprendersi i posto dopo la grande prestazione di Salisburgo. Panchina dunque per l’autore del goal contro la Sampdoria, Junior Messias.

Fino a ieri, poi, tutto lasciava pensare che sarebbe stato Charles De Ketelaere ad affiancare il belga e Rafael Leao ma nelle ultime ore sono risalite le quotazioni di Brahim Diaz. Lo spagnolo potrebbe dunque essere la sorpresa della serata. In avanti non ci sono alternative a Olivier Giroud, che sarà chiamato a trascinare la squadra ancora una volta.

Milan 4-2-3-1: Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori; Theo Hernandez; Tonali, Bennacer; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao; Giroud