Tre motivi per la scelta: Milan, Pioli ha la soluzione

Pioli sta studiando le scelte di formazione in vista di Milan-Napoli: mancherà Leao, quindi deve preparare delle contromosse.

Dopo aver vinto in Champions League contro la Dinamo Zagabria, il Milan sta lavorando in vista del prossimo importante match. Domenica a San Siro arriva il Napoli e servirà una grande prestazione per vincere lo scontro diretto.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Ansa Foto)

Stefano Pioli dovrà rinunciare per squalifica a Rafael Leao, espulso contro la Sampdoria. Si tratta di un grande problema, considerando anche anche Ante Rebic sarà assente (guaio alla schiena). Il mister dovrà studiare la soluzione migliore per la fascia sinistra offensiva.

Difficile un cambio di modulo, anche se è un’opzione che non è stata esclusa completamente da Pioli. È noto che a Milanello si stia lavorando anche sul modulo 3-5-2, seppur vi sia poco tempo per prepararlo dato che c’è un calendario fitto di impegni. La sensazione è che la squadra verrà schierata nuovamente con il 4-2-3-1 domenica sera.

Milan-Napoli, la probabile formazione rossonera

La Gazzetta dello Sport spiega che sono principalmente tre le opzioni che l’allenatore del Milan valuta per sostituire Leao: Alexis Saelemaekers, Brahim Diaz e Rade Krunic. Il belga è il favorito: ha già giocato in quel ruolo, può essere prezioso per gli inserimenti di Theo Hernandez e De Ketelaere, ha il piede abbastanza caldo dopo i due gol segnati in Champions League. Sembra la soluzione più logica. Tra oggi e domani dovremmo avere più chiarezza.

Alexis Saelemaekers
Alexis Saelemaekers (©Ansa Foto)

Il quotidiano sportivo nazionale mette in evidenza anche l’importanza di Sandro Tonali e dei suoi movimenti del gioco di Pioli. Lo scorso marzo nella partita giocata allo stadio Diego Armando Maradona l’ex Brescia aveva giocato da schermo davanti alla difesa, con Kessie e Krunic che aggredivano i portatori di palla avversari in una sorta di 4-1-4-1. Una mossa con la quale il Milan mise in difficoltà il Napoli.

Stavolta Tonali dovrebbe essere impiegato diversamente. Infatti, lo abbiamo visto più volte allargarsi a sinistra per tagliare spazi a terzino ed esterno, così da creare superiorità numerica sulla fascia. Potrebbe succedere anche domenica, con un Sandro largo ma anche dall’assalto, ad alzarsi quasi sulla linea di De Ketelaere. Invece Bennacer sarà in posizione arretrata.

Un’arma da utilizzare in corsa è Tommaso Pobega, che con la sua fisicità e i suoi inserimenti può fare male agli avversari. Ha segnato in Champions League contro la Dinamo Zagabria e quel gol lo caricherà ancora di più.

Pioli crede molto in Pobega e si aspetta parecchio anche da De Ketelaere, che finora ha brillato solo a sprazzi. Dall’ex Club Brugge ci si attende una prestazione di ottimo livello contro il Napoli.