Milan, Pioli: “Non siamo soddisfatti, non si può perdere dopo aver giocato così”

Pioli al termine di Milan-Napoli ha parlato a DAZN del big match disputato a San Siro: si aspettava una grande prestazione dalla squadra.

Milan sconfitto a San Siro contro il Napoli. Il risultato finale di 1-2 lascia tanta amarezza per la squadra rossonera, che per come ha giocato avrebbe meritato almeno il pareggio. Fatali alcuni singoli errori.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Ansa Foto)

Stefano Pioli ha parlato così a DAZN al termine del match: ­“Non sono soddisfatto assolutamente, non lo devono essere neanche i giocatori. Quando una squadra gioca così bene, non può perdere. Abbiamo fatto un solo gol. C’è delusione, non dovevamo perdere, ma il calcio è anche questo e dovremo imparare ad essere più concreti e determinati. La prestazione l’abbiamo fatta tatticamente e tecnicamente. Abbiamo perso perché nelle due aree non abbiamo messo la qualità e la determinazione che servono. Abbiamo giocato meglio del Napoli. Eravamo gli unici imbattuti nei cinque campionati top e dispiace perdere dopo una prestazione del genere”.

Il mister prosegue così la sua analisi: ­“Nella situazione del gol di Simeone abbiamo portato troppi giocatori ad aggredire l’uomo in possesso, poi non abbiamo riempito bene l’aerea. Il Napoli ha avuto solo quell’occasione, difficile imputare qualcosa alla fase difensiva. Segnare un solo gol è poco con quello che abbiamo creato. Abbiamo concesso poco, comunque serve lavorare perché prendiamo qualche gol di troppo. Non siamo stati lucidi sul secondo gol”.

Pioli spiega le sostituzioni: ­“Kjaer tolto perché era ammonito, temevo qualcosa. Calabria l’ho tolto perché aveva un affaticamento al flessore, altrimenti non lo avrei sostituito. Ho dovuto toglierlo per un infortunio muscolare”.

Il tecnico rossonero difende Sergino Dest, che subentrato a Calabria ha causato il rigore del vantaggio del Napoli: ­“Dest è un ottimo giocatore e Kvara lo è. Anche Calabria avrebbe faticato, ha fatto un grande primo tempo. Abbiamo dovuto fare il cambio purtroppo”.

Infine si è espresso sulla prova di Charles De Ketelaere: ­“Ha fatto la migliore prestazione stagionale, è in crescita continua e gli va dato tempo. Stasera mi è piaciuto tantissimo, sono contento delle sue caratteristiche. Sono sicuro che sarà più determinante in fase offensiva e segnerà dei gol”.