Pioli: “Ecco perché ho tolto Calabria”, l’ammonizione non c’entra

Davide Calabria è stato sostituito a fine primo tempo da Stefano Pioli, lasciando il posto a Sergino Dest. Ecco il motivo svelato.

Una sconfitta che pesa quella di stasera del Milan, battuto dalla bestia nera Napoli che continua ad ottenere grandi risultati a San Siro contro i rossoneri.

calabria
Davide Calabria e Mario Rui (©LaPresse)

Qualcuno non ha capito bene la mossa di Stefano Pioli all’intervallo. Ben due cambi scelti al 45′ minuto: fuori Davide Calabria e Simon Kjaer, per lasciare spazio a Sergino Dest e Pierre Kalulu.

Se Kjaer è stato sostituito per via dell’ammonizione che pesava sulla sua schiena, il cambio di Calabria è stato effettuato per un altro motivo, spiegato da Pioli a fine partita a DAZN.

La spiegazione del cambio di Calabria: problema muscolare per il capitano

Il tecnico del Milan ha fatto sapere che la sostituzione Calabria-Dest non era inizialmente prevista, anzi, Pioli era piuttosto contento della prova del suo capitano nonostante il cartellino giallo.

“Kjaer l’ho tolto perché era ammonito, temevo qualcosa giocando noi con la difesa alta e lasciando campo alle spalle dei centrali. Calabria invece ho dovuto sostituirlo perché aveva un affaticamento al flessore, altrimenti sarebbe rimasto in campo. Ho dovuto toglierlo per un infortunio muscolare, ce en siamo accorti quando stavamo rientrando in campo e abbiamo deciso per il cambio”.

Dunque un problemino muscolare, non di natura grave, è stato alla base della sostituzione di Calabria. Il numero 2 del Milan fino a quel momento aveva tenuto bene contro il temibile Kvicha Kvaratskhelia. Al posto del difensore classe ’96 è entrato l’ultimo arrivato Sergino Dest, che ha causato il fallo da rigore proprio sul georgiano.

Dest è un ottimo giocatore, contro il georgiano anche Calabria ha faticato” – ha detto Pioli per difendere l’operato dello statunitense, che ha però ancora molto da imparare in fase di contenimento.