Cassano: “Non so quante altre partite il Milan perderà così”

Dopo la gara per il vertice tra Milan e Napoli, Antonio Cassano ai microfoni di Bobo Tv si è complimentato con entrambe le squadre. Ecco cosa ha detto. 

Milan-Napoli è stata una gara senza esclusione di colpi e che ha visto trionfare i partenopei per 1-2 contro i meneghini. Le qualità mostrate sul campo da parte di entrambe le squadre è stata a dir poco esplosiva. Certo, il Milan senza Leao ha perso freschezza e precisione negli uno contro uno, ma Saelemaekers è riuscito comunque a giocare una buona gara sul settore di sinistra.

Milan-Napoli
Milan-Napoli: Davide Calabria e Mario Rui durante un’azione della partita (©LaPresse)

Al di là della sconfitta contro il Napoli, il Milan ha mostrato un gioco avvincente ed europeo in questo avvio di stagione e sembra proprio che in molti se ne stiano rendendo conto.

Cassano si complimenta con Milan e Napoli: “Bellissime da vedere”

Intervenuto nel corso della Bobo Tv, Antonio Cassano ha parlato proprio della gara tra Milan e Napoli. Parole al miele per l’ex di Roma e Inter che ha tessuto le lodi delle squadre allenate da Pioli e Spalletti: “Entrambe le squadre sono state bellissime da vedere. hanno mostrato grande qualità. Sacchi, addirittura, ha detto di aver visto una partita di Premier League. Il Napoli ha fatto una partita di qualità e personalità, ma il Milan allo stesso tempo non ha meritato di perdere. Kvara può giocare ovunque. Complimenti a Spalletti che gli ha dato fiducia, il georgiano ha una forza nelle gambe impressionante. Solo Ronaldo il fenomeno ha avuto un impatto migliore. Lui dribbla, va chiudere, ha la corsa corta e sul lungo”.

Cassano: “Il Milan? È la miglior squadra di Serie A”

In un secondo momento, Antonio Cassano si è complimentato proprio con il gioco del Milan: “E’ la miglior squadra: sia per quanto riguarda il gruppo, la compattezza e le idee di gioco. Ieri ha preso due traverse, miracolo di Meret su Messias. Il Milan è stata una squadra che ha avuto coraggio e personalità, poi perdi una partita che sulla carta non devi mai perdere. Il Milan non meritava di perderla. C’è da dire che ieri al Napoli è andata bene, però il Milan non so quante altre ne può perdere giocando così”.

Cassano su De Ketelaere: “Ho visto in lui qualcosa di diverso”

Infine, considerazione anche su De Ketelaere: “Ho iniziato a intravedere le qualità di De Ketelaere: prima la palla per Theo, poi quella per Messias. Ieri ho visto qualcosa di diverso. Il ragazzo ha 21 anni e già qualcuno si è divertito a dire qualcosa su di lui. È un calciatore che proviene da un campionato differente, però ieri ho intravisto qualcosa che mi fa ben sperare. Devo fare i complimenti a Pioli e Spalletti per come fanno giocare le loro squadre”.

Infine, l’ex attaccante della Roma e del Milan, ha elogiato anche il gioiellino rossonero, Rafael Leao:  “Leao è un calciatore fondamentale per il Milan perché dà il cambio di passo e cambio di ritmo. Ma non solo, nelle ripartenze, nel creare qualcosa è fenomenale. Nell’arco del tempo, Pioli, non può fare a meno di Leao”, ha concluso Cassano.