Milan, novità per l’attacco: è volato in Belgio

Arrivano novità per quanto riguarda il centravanti di Stefano Pioli. Viaggio in Belgio per conoscere le condizioni del calciatore: ecco costa succedendo

Il Milan è alle prese con una nuova emergenza infortuni. In tarda mattinata sono arrivati gli esiti degli esami a cui si sono sottoposti Theo Hernandez e Davide Calabria. C’era apprensione per le condizioni dei due terzini usciti malconci dalla partita di San Siro contro il Napoli.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Ieri il francese aveva abbandonato il ritiro della Nazionale per svolgere i controlli medici del caso che hanno confermato lo stiramento del lungo adduttore destro. Il calciatore verrà ricontrollato fra una settimana. Invece l’esame fatto all’italiano ha escluso lesioni muscolari. I due calciatori sfrutteranno la pausa per recuperare.

Gli stop di Theo Hernandez e Davide Calabria si vanno ad aggiungere a quelli di Divock Origi e Ante Rebic, che Stefano Pioli si augura di riabbracciare presto. Saranno out per tutto il 2022, invece, Zlatan Ibrahimovic e Alessandro Florenzi.

Poter tornare a disporre dei due difensori e degli attaccanti è fondamentale visto che dal ritorno delle Nazionali si giocherà ogni tre giorni e il Milan dopo Empoli è atteso dal trittico, Chelsea, Juventus e Chelsea.

Il punto sugli attaccanti

Divock Origi
Divock Origi (©LaPresse)

Le condizioni di Rebic, alle prese con una piccola ernia al disco, in fase di risoluzione, verrà valutato nei prossimi giorni. Il Milan e il suo tecnico si aspettano, inoltre, novità importanti anche da Divock Origi. Come riporta Sky Sport, un medico rossonero è volato in Belgio per un confronto con lo staff della Nazionale per fare il punto della situazione. 

Origi ha giocato solamente 81 minuti, 33 in Champions League, contro il Salisburgo, e 48 in Serie A, contro Udinese, Atalanta e Inter. Un bottino magro per un calciatore che avrebbe dovuto fare il co-titolare con Olivier Giroud. Origi si è fermato in occasione della vigilia contro il Sassuolo e del match con la Sampdoria. In entrambi i casi avrebbe giocato titolare. L’ex Liverpool accusa sistematicamente problemi al tendine che non lo fanno allenare al meglio. Il viaggio anticipato in Belgio è stato fatto per guarire completamente, con il supporto dello staff medico belga. Pioli lo attende per la ripresa, già per la partita contro l’Empoli.