Prezzo alle stelle, il Milan gongola: ora vale più di 200 milioni

Difesa sotto accusa ma il valore degli uomini di Stefani Pioli cresce a dismisura. I giovani del Milan sono destinati a migliorare ancor di più

Sono otto i goal subiti in Serie A, in sette match disputati. Troppi per una difesa, che nel finale dell’ultima stagione, appariva insuperabile.

Milan
Milan ©LaPresse

Anche in Champions League, per il Milan, le cose non vanno meglio. In due match, contro Salisburgo e Dinamo Zagabria, Mike Maignan ha dovuto raccogliere il pallone in fondo al sacco per ben due volte. Quando si subiscono i goal è sempre colpa dell’intera squadra. Su questo ci sono pochi dubbi ma è pur vero che molti dei 10 centri subiti sono da attribuire ad errori dei singoli.

Si comunica poco e spesso i calciatori prendono decisioni sbagliate, favorendo gli avversari. E’ evidente che se si vuole competere ad alti livelli, in campo italiano ed europeo, bisogna ritornare ad essere un bunker invalicabile.

Il rendimento di Mike Maignan non è certo in discussione. Le sue prestazioni continuano ad essere di altissimo livello.

E’ cresciuto tantissimo, in fase difensiva, Theo Hernandez, che in questo inizio di stagione non ha praticamente commesso errori. Le reti arrivano soprattutto dall’altra parte del campo. Calabria, Kalulu e Tomori non sempre sono stati perfetti. Stefano Pioli è consapevole del fatto che sia un problema da dove risolvere il prima possibile. Il Napoli dimostra che se sei una squadra solida, anche se non crei tantissimo, la vittoria la porti a casa.

Crescita

Pierre Kalulu
Pierre Kalulu (©LaPresse)

Nonostante l’inizio complicato della retroguardia, il suo valore è cresciuto a dismisura. A fare i conti in tasca al Milan è La Gazzetta dello Sport, che valuta la difesa titolare di Stefano Pioli, portiere compreso, oltre i duecento milioni di euro.

E i conti sono presto fatti. Mike Maignan, indubbiamente il miglior estremo difensore del campionato, ha un valore di 45 milioni di euro. Il più caro, chiaramente, è Theo Hernandez, 60 milioni di euro. Un prezzo certo alto ma visti quelli che circolano è impensabile che il Milan possa privarsi del francese per una cifra del genere.

La coppia centrale, composta da Pierre Kalulu e Fikayo Tomori, vale, insieme, 80 milioni, 30 il francese, 50 l’ex Chelsea. 30 milioni, infine, è anche il valore del capitano, Davide Calabria. Il terzino continua ad essere ignorato da Roberto Mancini ma indubbiamente resta uno dei migliori interpreti del ruolo. Il totale è così di 215 milioni di euro