Sportmediaset – Milan, ritorno di fiamma: l’attaccante dall’Udinese

Il Milan dovrà migliorare nelle risorse in attacco nel 2023. Tra i tanti nomi spunta anche un centravanti che gioca in Italia.

Il Milan in estate ha fatto di tutto per migliorare e completare la rosa a disposizione di mister Pioli. Nonostante la vittoria dello Scudetto a maggio, serviva qualcosa per restare competitivi, anche in Europa.

udinese
L’Udinese festeggia (©LaPresse)

Un reparto che però andrà migliorato e rinforzato nel 2023 è sicuramente l’attacco. Sia per l’età ormai elevata di Giroud e Ibrahimovic, sia per i tanti infortuni che i calciatori offensivi rossoneri hanno subito di recente.

Per questo motivo, come scritto anche sui giornali questa mattina, l’obiettivo numero uno di Paolo Maldini e la sua squadra mercato sarà quello di reperire un numero 9 sano, giovane e forte per il prossimo anno.

Non solo i giovani talenti: anche un attaccante ‘pronto’ nel mirino

Oggi sono circolati diversi nomi di attaccanti, presumibilmente sul taccuino di Maldini. Si tratta di centravanti giovani, di prospettiva, talenti che in futuro possono trasformarsi in crack.

Ma secondo gli aggiornamenti di Sportmediaset vi sarebbe anche un nome più pronto tra quelli seguiti dal Milan. Un calciatore che gioca attualmente in Serie A e da un paio di anni si sta dimostrando un ottimo elemento.

Ci riferiamo al portoghese Beto Betuncal, classe ’98 che gioca nell’Udinese. Una delle sorprese dello scorso campionato italiano, perché grazie alla sua fisicità ed il senso del gol si è subito imposto al debutto con la maglia friulana.

beto
Beto Betuncal (©LaPresse)

La redazione giornalistica ha parlato con una certa sicurezza di Beto come obiettivo del Milan in futuro. Il 24enne portoghese rappresenta il prototipo dell’attaccante fisicamente prorompente, abile sul gioco aereo e nel fare reparto da solo. Tecnicamente è forse meno brillante di altri profili seguiti, ma certamente merita apprezzamenti e seguito.

L’unico ostacolo potrebbe essere il prezzo. L’Udinese, storicamente bottega cara ed in vena di plusvalenze, potrebbe sparare alto: almeno 35 milioni di euro per il cartellino di Beto, che invece nel 2021 costò ai friulani soltanto 10 milioni. Non è da escludere che il Milan il prossimo anno possa puntare ad una ‘repulisti’ in attacco: oltre a Beto anche un talento di prospettiva (in primis l’albanese Broja) per rivoluzionare e guardare al futuro.