Milan, Theo Hernandez out: Florenzi non c’è, la soluzione è inevitabile

Theo Hernandez non ci sarà contro l’Empoli. Il Milan sembra propenso ad una soluzione in difesa piuttosto ovvia e scontata.

Il Milan sta vivendo un momento particolarmente infelice per quanto riguarda la situazione infortuni. La squadra rossonera è falcidiata da problemi muscolari e stop di vario genere.

theo hernandez
Theo Hernandez (©LaPresse)

Le ultime situazioni delicate sono quelle di Mike Maignan e Simon Kjaer, entrambi fermatisi durante la pausa delle nazionali, per infortuni occorsi con le proprie selezioni.

Chi invece è fermo da giorni, ovvero dal match contro il Napoli perso lo scorso 18 settembre, è certamente Theo Hernandez. Il terzino ha rinunciato alla chiamata della Francia per lo stiramento all’adduttore. Il difensore classe ’97 sicuramente salterà il match di Empoli del prossimo 1 ottobre.

Theo Hernandez out, il sostituto naturale è Ballo-Touré

Dunque Milan in emergenza contro l’Empoli alla ripresa del campionato. Rientrerà Rafael Leao dalla squalifica patita contro il Napoli, ma diversi elementi salteranno la sfida dello stadio Castellani.

Sulla fascia sinistra urge un ricambio. Theo Hernandez come detto sarà fuori e punterà a rientrare o contro il Chelsea o contro la Juventus la settimana successiva. Ovviamente neanche Alessandro Florenzi potrà essere utilizzato: il terzino romano è fuori per diversi mesi, dopo la recente operazione al tendine effettuata in Finlandia.

La scelta sarà dunque ovvia: il ritorno da titolare di Fodé Ballo-Touré. Il terzino sinistro senegalese è in realtà il sostituto naturale di Hernandez, anche se in alcune occasioni non ha ottenuto grandi consensi. Finora in stagione ha disputato soltanto 15 minuti, nel finale di Milan-Bologna. Per il resto solo panchine per l’ex Monaco.

Fode Ballo-Toure (©LaPresse)

Una novità quasi assoluta per lo scacchiere del Milan. Infatti anche lo scorso anno Ballo-Touré non è stato utilizzato di frequente, anzi, va ricordato come nel girone del campionato ‘scudettato’ ha disputato solo pochi minuti contro il Genoa. L’ultima volta che Pioli lo ha schierato titolare risale al dicembre 2021, in Milan-Napoli 0-1.

Una scelta obbligata da parte del Milan, su un giocatore che non ha ancora dimostrato le sue potenzialità, o quanto meno ciò che di buono aveva fatto vedere in Ligue 1 con la maglia del Monaco. In estate sono circolati diversi rumors su una sua possibile partenza in direzione Galatasaray, forse rimandata a gennaio prossimo.