Milan, il giorno della verità: si decide sull’attaccante

Oggi ne sapremo di più sulla presenza dell’attaccante. Un ritorno in gruppo, porterebbe Stefano Pioli a convocarlo per la partita contro l’Empoli

Dopo la pausa per le nazionali si torna finalmente in campo. Il Milan di Stefano Pioli sarà impegnato contro l’Empoli per l’ottava giornata di Serie A.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

I problemi non mancano. Gli infortuni in casa rossonera sono ormai all’ordine del giorno. Il Diavolo ha davvero imparato a vivere nell’emergenza. Al momento, nulla di paragonabile a quanto successo lo scorso anno, quando Pioli è stato spesso chiamato a fare a meno di interi reparti.

Per la partita contro i toscani le assenze saranno diverse e molte pesanti. Non ci saranno chiaramente Alessandro Florenzi e Zlatan Ibrahimovic, che torneranno solamente nel 2023 ma mancheranno anche Theo Hernandez e Mike Maignan. L’inizio della prossima settimana ci dirà quando sarà possibili riabbracciarli. Tra Chelsea e Juventus si dovrebbe rivedere, finalmente, anche Divock Origi.

Contro l’Empoli ci saranno, invece, Davide Calabria e Sandro Tonali, che hanno recuperato dai rispettivi guai fisici e sono pronti a scendere in campo dal primo minuto.

Milan, tra incognite e formazione: così ad Empoli

Ante Rebic
Ante Rebic (©LaPresse)

L’incognita maggiore è legata ad Ante Rebic. Ieri il croato, come vi abbiamo raccontato, ha riassaporato il gusto di allenarsi in gruppo ma ha svolto anche un lavoro personalizzato. La sua presenza in Toscana è chiaramente in dubbio: se  oggi dovesse allenarsi totalmente con il resto dei compagni, strapperebbe una convocazione. Sarebbe davvero un’ottima notizia per un Milan che fatica ad avere alternative ad Olivier Giroud.

Nell’undici iniziale ci sarà chiaramente Tatarusanu tra i pali. In difesa Calabria e Tomori sono certi del posto. Più Kalulu di Kjaer, più Ballo-Toure di Dest. A centrocampo, Pioli sta pensando ad un turno di riposo per Bennacer, dopo le fatiche delle nazionali. Con Tonali ci sarebbe così Pobega. In avanti Leao e Giroud saranno affiancati da De Ketelaere e Messias.