Rebic e Origi, l’annuncio di Pioli: convocato solo uno

Il tecnico rossonero ha fatto chiarezza sulle condizioni dei due attaccanti, rivelando che sono uno dei due sarà arruolabile domani

Oggi è andata in scena la conferenza stampa di Stefano Pioli in vista della sfida di domani fra Empoli e Milan, in programma al Castellani alle ore 20.45. Il tecnico rossonero ha risposto a tutte le domande e toccato diversi temi.

Pioli
Pioli (©LaPresse)

C’era molta curiosità intorno alla questione infortunati e il mister ha fatto chiarezza sulla situazione generale dopo la pausa. Queste le parole di Pioli in merito: “Le soste sono particolari, in tantissimi sono andati in nazionale. Solo negli ultimi due giorni ci siamo allenati al completo e la squadra mi è piaciuta”.

L’allenatore emiliano si è poi soffermato in particolare sugli attaccanti Rebic e Origi, le cui condizioni erano quelle più in dubbio: “Rebic sta bene e sarà convocato domani. Origi sta meglio ma lui non sarà ancora convocato. Gli altri poi stanno tutti bene e saranno disponibili, a parte gli infortunati che si conoscono”.

Pertanto il belga non farà parte della lista dei calciatori che potranno essere impiegabili domani sera, ma la sensazione, stando alle parole di Pioli, è che non ci voglia ancora molto per vederlo tornare arruolabile. Ce la fa invece il croato, che sarà presente in Toscana e potrà fornire un’alternativa importante a partita in corso a Olivier Giroud, che giocherà la sua ottava partita di fila da titolare e verso la fine potrebbe aver bisogno di riposare.

Pioli ha poi sottolineato ancora una volta l’importanza di Rebic in questa squadra: “E’ un giocatore forte e importante per caratteristiche. Ci dà profondità e fisicità e lui ne è consapevole”.