De Ketelaere, è l’ora di esplodere: il precedente ad Empoli fa ben sperare – VIDEO

Ad Empoli ci si aspetta finalmente l’esplosione di Charles De Ketelaere, il fantasista che il Milan ha ingaggiato in estate dal Bruges.

Non si può certamente dire che sia un flop. Ma qualcosa di più i tifosi del Milan da Charles De Ketelaere si attendono. La giovane età del talento belga impone pazienza, ma deve iniziare a smuoversi qualcosa.

cdk
Charles De Ketelaere (Ansa foto)

Il talento è cristallino, la voglia di esplodere c’è. Ma De Ketelaere per ora ha alternato qualche gemma preziosa in campo a prestazioni un po’ troppo sotto tono. Nessun allarme in casa Milan ovviamente.

Serve una scintilla, un episodio che possa sbloccare CDK nella sua nuova esperienza. Ed Empoli può rappresentare stasera un’opportunità importante, come dimostra uno storico precedente proprio allo stadio Castellani.

Quando Kakà si sbloccò contro l’Empoli al suo primo anno rossonero

De Ketelaere potrebbe, in caso di gol questa sera all’Empoli, ripercorrere le orme di un suo straordinario predecessore. Ovvero Ricardo Kakà, il fenomeno brasiliano che in passato ha fatto le fortune del Milan.

Proprio come il belga, Kakà sbarcò a Milanello nell’estate 2003, un investimento importante per il futuro visto che fu ingaggiato da Adriano Galliani a soli 21 anni, la stessa età di De Ketelaere nel momento dell’approdo al Milan.

Altra similitudine: il fantasista brasiliano cominciò l’avventura milanista alternando bei colpi a prestazioni poco rassicuranti, senza riuscire a segnare neanche un gol in Serie A. Fino alla partita di Empoli del 6 dicembre 2003.

Kaka
Kaka in Empoli-Milan (©LaPresse)

Kakà sfruttò l’occasione, quando Carlo Ancelotti (allora tecnico del Milan) lo gettò nella mischia al posto di Pirlo. Testa alta, passi svelti e grandi qualità per il brasiliano, che regalò 3 punti pesanti ai suoi segnando un gol memorabile. Destro dalla distanza ad effetto, pallone a girare sul primo palo ed a beffare l’inerme portiere Bucci.

Da quell’episodio al Castellani la carriera di Kakà ha preso la piega giusta. Basti ricordare che dopo quel gol il numero 22 rossonero andò a segno per altre 5 volte nelle successive 6 giornate di campionato.

La speranza dei milanisti è che anche De Ketelaere possa sbloccarsi in questo stadio, dove sorgono ottimi ricordi per i fantasisti del Milan. Un gol, magari anche decisivo, darebbe al talento belga quella verve e quella sicurezza che ancora gli mancano.