Verso Chelsea-Milan, Pioli in emergenza: chi recupera e chi no

Le ultime dall’infermeria di Milanello in vista del match contro il Chelsea di mercoledì: sarà forse un Milan inedito a Londra.

Il Milan ieri a Empoli ha vinto e fatto il suo dovere, riprendendo la corsa verso la vetta in campionato. Ma continua ad essere un momento terribile a livello di infortuni.

pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Ieri nei primi 70′ di gioco sono dovuti uscire per infortunio ben tre titolari. Prima Saelemaekers per una distorsione al ginocchio, poi Calabria e Kjaer entrambi per un risentimento al flessore della coscia.

I tre stop muscolari si sommano ad altre gravi assenze già segnalate in precedenza. Il Milan mercoledì volerà a Londra per sfidare il Chelsea nel big match del girone E di Champions League. E lo farà in emergenza.

Tutti gli indisponibili in vista di Chelsea-Milan

Stefano Pioli fa dunque la conta dei disponibili e degli indisponibili in vista del match del 5 ottobre prossimo. A Stamford Bridge si vedrà purtroppo un Milan quasi inedito.

I tre calciatori usciti malconci ieri dal Castellani al 99,9% saranno out. Lunedì svolgeranno visite approfondite per valutare la rispettiva entità degli infortuni, ma Saelemaekers, Calabria e Kjaer non dovrebbero a prescindere essere della partita.

inf saelemaekers
Infortunio occorso a Saelemaekers (©LaPresse)

In Champions League mercoledì non ci saranno sicuramente neanche Maignan (out per altre 2-3 settimane), Theo Hernandez che proverà a puntare la Juventus e i lungodegenti Florenzi e Ibrahimovic. Possibile invece la convocazione per Origi, che sembra aver recuperato dai dolori al tendine.

Contro il Chelsea la formazione appare quasi già scritta. Conferme da titolari per Tatarusanu tra i pali e Ballo-Touré come terzino sinistro. Ritornerà Kalulu al centro della difesa e spazio anche per Krunic, al quale verrà chiesto di giocare da esterno destro. Dubbi ancora sulla presenza di Messias, anche lui da valutare a giorni.