Infortunio Calabria, i tempi di recupero: la notizia è pessima

Gli esami hanno stabilito l’entità dell’infortunio del laterale rossonero e i tempi di recupero preoccupano Stefano Pioli

In casa Milan oggi si sono svolti gli esami strumentali per quanto riguarda gli infortunati della sfida contro l’Empoli. Purtroppo non arrivano buone notizie e la situazione per i rossoneri si complica ancora di più in vista dei prossimi impegni.

Calabria
Calabria (©LaPresse)

Nella serata del Castellani la vittoria del Diavolo è stata incupita dai tre infortuni occorsi a Saelemaekers, Calabria e Kjaer. C’era grande preoccupazione soprattutto per Davide Calabria che aveva lasciato il campo in barella e molto dolorante. Gli esami oggi hanno evidenziato una lesione miotendinea prossimale del bicipite femorale della coscia destra.

Secondo quanto riportato da Sky infatti, il capitano rossonero sarà costretto a stare fermo per circa tre mesi e tornerà quindi direttamente per il 2023. Di fatto il laterale salterà un mese e mezzo di stagione con i rossoneri, perché da metà novembre i campionati si fermeranno per i Mondiali in Qatar. Rimane una perdita molto importante per Stefano Pioli, che in quel ruolo non ha a disposizione neanche Alessandro Florenzi.

Notizie meno preoccupanti per quanto riguarda Simon Kjaer, il cui stop per la lesione al bicipite femorale è più breve. Il centrale danese dovrà comunque rimanere ai boc per circa 15 giorni. Il giocatore verrà rivalutato fra una settimana e comunque non sarà disponibile per i due big match contro Chelsea e Juventus, ma molto probabilmente anche per il ritorno con i Blues.