Milan, ci siamo quasi: doppio rientro a breve

Sky Sport fornisce fondamentali aggiornamenti sulle condizioni dei due rossoneri. Ecco quando potremo rivederli in campo…

L’incubo infortuni è tornato ad abbattersi forte sulla rosa del Milan! Sono sette i giocatori indisponibili adesso, e le assenze longeve di Davide Calabria e Alexis Saelemaekers hanno portato tanto malumore in quel di Milanello. Il Diavolo ha comunque un calendario da affrontare sino alla sosta per i Mondiali, a partire dalle prossime tre partire. Chelsea-Juventus-Chelsea, un trittico d’impegni di fuoco.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Eppure, Pioli dovrà fare a meno di giocatori importanti. Attualmente, sono fuori per infortunio Zlatan Ibrahimovic, Alessandro Florenzi, Simon Kjaer, Mike Maignan, Theo Hernandez, Junior Messias, e appunto Calabria e Saelemaekers. Questi ultimi due, compreso Zlatan, li rivedremo sicuramente nel 2023. Per gli altri ci sono tempi di rientro più o meno brevi.

Partendo da Maignan, è previsto per il 22 ottobre il suo rientro in campo, nella sfida di Serie A contro il Monza. Riguardo a Kjaer, le sue condizioni saranno rivalutate tra 10-15 giorni. Arrivano cruciali novità invece su Theo e Messias. I due potremo rivederli presto in campo.

Theo Hernandez e Messias, fissato il rientro

Junior Messias sarebbe dovuto partire titolare nel match contro l’Empoli, ma si è fermato il giorno prima per un risentimento muscolare. Si pensava che già per mercoledì contro il Chelsea avrebbe recuperato, ma nulla da fare. Come vi abbiamo riportato oggi pomeriggio, il brasiliano ha svolto oggi un lavoro personalizzato.

Theo Hernandez e Messias
Theo Hernandez e Messias (©LaPresse)

Come lui, anche Theo Hernandez. Per il terzino francese si è trattato di un infortunio più pesante e da due giorni è tornato a lavorare a Milanello. Sempre attraverso un lavoro individuale. I due, però, come riporta Sky Sport, hanno messo nel mirino lo stesso obiettivo. Si stanno impegnando al massimo per tornare a disposizione nel big match di campionato contro la Juventus. Potrebbero farcela. Nel peggiore dei casi, il ritorno in campo è previsto per la sfida di ritorno contro il Chelsea a San Siro.