Il Milan è avvertito: servono 60 milioni per l’italiano

Il trequartista può lasciare la propria squadra per 60 milioni di euro: fissato il prezzo del calciatore che tanto piace a Massara e Maldini

L’estate è ormai lontana ma i tifosi del Milan la ricorderanno molto bene. Non sono stati giorni facili per il Diavolo e i suoi sostenitori, che hanno dovuto aspettare fino all’ultimo giorno di giugno per il rinnovo di Paolo Maldini e Frederic Massara.

Maldini e Massara
Maldini e Massara (©LaPresse)

Da quella notte del 30 giugno, di fatto, è partito il calciomercato dei campioni d’Italia. I nomi accostati al Milan sono stati davvero tanti. Il grande colpo dell’estate è stato poi Charles De Ketelaere.  I rossoneri hanno deciso di puntare con forza sul belga. E’ stato l’investimento più importante dell’ultimo calciomercato, con 32 milioni, più 3 milioni eventuali di bonus, messi sul piatto. Prima dell’affondo per il campione del Club Brugge, i nomi accostati al Diavolo sono stati diversi.

Milan, la Roma fissa il prezzo per Zaniolo: spunta la clausola

Zaniolo
Zaniolo (©LaPresse)

Si è parlato tanto anche di Nicolò Zaniolo. Il talento della Roma, non è un segreto, piace a Maldini ma soprattutto a Frederic Massara. I costi dell’operazione era, però, davvero alti per tendere di acquistarlo. Per Zaniolo sarebbero serviti sui 4 milioni di euro netti a stagione oltre che un assegno superiore ai 40 milioni per ottenere il via libera da parte del club giallorossi. L’italiano è stata un’idea anche della Juventus, che come il Milan si è tirata dalla corsa,e

Il contratto di Zaniolo scade nel 2024. La Roma è chiamata ad un rinnovo per non rischiare di perdere il giocatore a zero: secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, la scorsa settimana, si sono incontrati Tiago Pinto e l’agente del calciatore, Claudio Vigorelli. Si è parlato oltre che di stipendio (5 milioni di euro con i bonus), anche del possibile inserimento di una clausola  rescissoria da 50-60 milioni.  Le squadre europee – Milan compreso se mai dovesse decidere di tornare a pensare a Zaniolo – sono dunque avvisate.