Milan, documenti firmati: addio confermato? C’è la data

Il futuro del Milan cambierà, soprattutto dal punto di vista sia progettuale sia dirigenziale con delle novità già scritte.

Il Milan ormai da circa un mese è passato nelle mani di RedBird Capital Partners. Vale a dire la società statunitense che ha rimpiazzato Elliott Management alla guida del club.

casa milan
La sede di Casa Milan (©LaPresse)

Inevitabili alcuni cambiamenti, su progetti, strategie e pianificazioni che metterà in pratica il fondo guidato da Gerry Cardinale. Anche se per ora non si parla affatto di grosse novità.

Paolo Maldini e Frederic Massara sono rimasti dirigenti operativi nell’area tecnica, così come Paolo Scaroni è stato confermato presidente e membro del CdA. C’è però chi è ormai in uscita.

Gazidis, futuro già scritto: ecco fino a quando rimarrà

Ivan Gazidis per esempio è in uscita dal Milan. La notizia non è nuova, visto che l’amministratore delegato di origine sudafricana da tempo è visto come un elemento non più al centro del progetto.

Come rivelato da Calcioefinanza.it, Gazidis rimarrà al Milan fino a fine 2022. Alcuni documenti svelati dopo l’ultimo CdA di via Aldo Rossi hanno chiarito il destino del dirigente.

Ivan Gazidis (©LaPresse)

Gazidis ha prolungato la sua permanenza nelle vesti di A.D. del Milan fino al 5 dicembre prossimo. Esattamente fino al quarto anniversario del suo sbarco ufficiale in rossonero, avvenuto il 5 dicembre 2018. Dopo di che, con ogni probabilità, le strade del Milan e di Gazidis si separeranno.

Il club punterà su un nuovo amministratore, con in lizza Giorgio Furlani, attuale portfolio manager di Elliott e già presente nel consiglio d’amministrazione del Milan. Va comunque ricordato che il piano di Gazidis ha permesso ai rossoneri negli ultimi anni di crescere dal punto di vista strategico, finanziario e commerciale.