Milan, è la volta buona: scaricato, arriva in prestito

Il giocatore, che tanto piace al Milan, non è nei piani dell’allenatore: scaricato, può vestire il rossonero già durante il mese di gennaio

Se mai fossero sorti dei dubbi, ieri sera sono stati spazzati via completamente. Per Hakim Ziyech non c’è spazio in questo Chelsea.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Con l’arrivo di Potter, il marocchino e i suoi tifosi avevano pensato che le cose sarebbero cambiare ma il minutaggio non è aumentato. In Champions League dopo i 45 minuti contro la Dinamo Zagabria, all’esordio, ne sono arrivati solo otto contro il Salisburgo.

Contro il Milan solo panchina, per l’intera partita. I rossoneri, che lo seguono, ormai da un paio d’anni, non hanno, dunque, avuto modo di ammirarlo da vicino. In Premier League dall’arrivo del nuovo allenatore non ha mai giocato. Prima erano stati due i match disputati, per un totale di 116 minuti.

Calciomercato Milan, Ziyech in prestito

Ziyech
Ziyech (©LaPresse)

Il contratto di Hakim Ziyech scadrà il 30 giugno 2025. E’ evidente che se la situazione dovesse continuare ad essere questa a gennaio sarebbe pronto a fare le valigie.

Il Milan non ha smesso di monitorare la situazione ed è pronto a provarci soprattutto se non dovessero arrivare garanzie da Saelemaekers. I rapporti con il Chelsea sono ottimi e un suo approdo in prestito, con diritto di riscatto, non sarebbe certamente da escludere.