Milan, Pioli deve cambiare: “Subito in campo”

Il risultato di ieri brucia ancora parecchio. E’ il tempo delle critiche e delle riflessioni: i tifosi hanno la soluzione a questo momento complicato

E’ arrivata una sconfitta davvero pesante. Una sconfitta, per certi versi attesa, ma non con un risultato così. Il 3 a 0 non è andato giù ai tifosi del Milan, che sui social stanno facendo sentire la propria voce.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Il ko contro il Chelsea è netto e salvare qualcuno appare complicato. A parte Rafael Leão, i calciatori di Stefano Pioli non sono riusciti ad esprimersi al meglio del loro potenziale. Tutti sono finiti nel mirino della critica. Non si salva davvero nessuno ma le attenzioni principali sono rivolte ai giocatori della trequarti.

Come raccontato, già in mattinata, la prestazione di Charles De Ketelaere ha fatto arrabbiare i sostenitori del Diavolo. Ci si aspettava un inizio diverso. I tifosi si sono divisi: chi crede fortemente nel talento belga e ha voglia di aspettarlo, chi lo ha già bocciato. Solo il tempo ci dirà che avrà avuto ragione

Milan, tifosi uniti: lo vogliono in campo

Adli
Adli (©LaPresse)

C’è però un calciatore che unisce i tifosi, stiamo parlando Adli, che è letteralmente volato su Twitter, con oltre 20mila tweet che parlano di lui.

Il francese aveva bene impressionato in estate prima di sparire con l’inizio della stagione vera e propria. Pioli ha dimostrato di credere poco in lui. Ha detto di essere soddisfatto del giovane classe 2000 ma che ci vuole tempo. Ora i tifosi chiedono di vederlo in campo, insieme a Thiaw e Vranckx. Se si sta dando fiducia incondizionata a De Ketelaere, che non sta certo convincendo tutti, perché non dare una possibilità anche ad Adli? E’ questa la domanda che si pongono molti tifosi, che farebbero giocare il francese anche sulla destra, al posto di Rade Krunic.

Chiaramente toccherà a Pioli prendere le decisioni, ma lunga lista degli infortunati fa pensare che non manca molto per vedere all’opera i tre giovani arrivati in estate e che fin qui hanno giocato davvero poco