“Deve restare in panchina”: il giudizio di Pellegatti sorprende tutti

Carlo Pellegatti piuttosto severo nei confronti di un calciatore del Milan, ma sembra essere l’unica soluzione al momento.

Come di consueto, il noto cronista Carlo Pellegatti ha rilasciato il suo giudizio sul proprio account Youtube, commentando l’ultima prova del Milan in Champions League.

pellegatti
Carlo Pellegatti (screen Youtube)

Il tema principale delle discussioni di queste ore in casa Milan è sempre Charles De Ketelaere. In molti sono rimasti negativamente impressionati dalla sua scialba prova con il Chelsea, ma anche dalla mancanza di gol e di guizzi decisivi del belga.

Anche Pellegatti ha voluto esprimersi sul rendimento di CDK. Il giornalista non ha dubbi: al momento bisogna pensare in primis al bene del Milan, anche con scelte dolorose e impopolari.

De Ketelaere fuori: la soluzione di Pellegatti per Milan-Juventus

Nella sua chiacchierata su Youtube, Pellegatti ha affrontato dunque il tema De Ketelaere. Il talento del belga è indiscutibile, ma per farlo rendere al meglio potrebbe servire un periodo di riposo.

Vedo De Ketelaere un filino in confusione, forse si è sottovalutato l’impatto che un giocatore così giovane deve avere in un campionato duro come quello italiano – ammette Pellegatti – Non si può dire sia svogliato, ma non riesce ad offrire i guizzi che abbiamo solo intravisto all’inizio. Per ora ricordiamo solo l’assist a Leao contro il Bologna e la giocata di Salisburgo”.

La soluzione sembra chiara: “Secondo me potrebbe fargli bene restare in panchina per un po’, ricaricarsi e rifiatare sul piano mentale, così da lasciare spazio ad altri. Starà alla maturità di Pioli capire quale soluzione sia la migliore per De Ketelaere. Io contro la Juventus so già cosa farei: sulla trequarti piazzerei Krunic, stile Kessie, come numero 10 atipico. Sulla fascia destra scegliete voi chi mettere, ma Krunic è la soluzione migliore in quel ruolo”.