Milan-Juve, recuperano entrambi: annuncio in conferenza

Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Milan-Juventus: annuncia che due giocatori bianconeri sono recuperati.

Archiviate le fatiche di Champions League, Milan e Juventus si ritrovano domani a San Siro per un importante match di Serie A. Gli ospiti forse ci arrivano meglio, avendo vinto contro il Maccabi Haifa e non avendo troppi infortunati.

Stefano Pioli e Massimiliano Allegr
Stefano Pioli e Massimiliano Allegri (©LaPresse)

Massimiliano Allegri oggi ha parlato in conferenza stampa e ha così spiegato l’approccio nell’affrontare i campioni d’Italia: “Si affrontano come sempre, perché si tratta di un Milan-Juventus e loro sono campioni d’Italia. Sarà una partita ancora più difficile, perché loro vengono da una brutta sconfitta e domani vorranno rifarsi. Sarà una bella sfida e con lo stadio pieno. Finora non abbiamo vinto in trasferta, speriamo di farlo domani”.

L’allenatore bianconero è stato interpellato pure sui rientri di Leonardo Bonucci e Arkadiusz Milik: “Bonucci rientrerà. Milik sta molto meglio, ci sono ancora 24 ore e dovrebbe essere a disposizione per giocare, ma lo valuterò ancora tra oggi e domani”.

Allegri sa che servirà una prova di alto livello a Milano: “Abbiamo bisogno di continuità, domani dobbiamo giocare bene. Serve una prestazione di grande livello. Loro hanno una squadra forte, con giocatori tecnici e di grande velocità. Hanno Leao che può spostare gli equilibri, poi giocano a San Siro. Serviranno personalità e lucidità”.

Grande attenzione alla corsia sinistra del Milan: “Bisognerà essere lì, perché in quella fascia loro creano molto. In campo aperto sono difficili da affrontare, gli piace quel tipo di situazione e bisogna essere attenti”.

Allegri spiega come provare a evitare situazioni di campo aperto: “Dobbiamo essere bravi a limitare le ripartenze e gli spazi a Leao. Poi il Milan è fatto anche di altri giocatori tecnici come Giroud e De Ketelaere ad esempio. Serve una grande partita sotto ogni aspetto”.

Invidia qualcosa a Pioli? Risponde così: “Sta facendo meglio, è quattro punti avanti in classifica. Posso fargli solo tanti complimenti per il lavoro che sta facendo, per il campionato vinto nella scorsa stagione. I numeri sono dalla sua parte”.