Milan, ancora troppi infortuni: Pioli non ha dubbi sul motivo

Pioli prova a motivare il fatto che la sua squadra sia piena di infortunati: ma difende comunque lo staff del Milan.

Un tema ricorrente in casa rossonera è quello degli infortuni. Anche in questa prima parte di stagione si stanno verificando troppi problemi fisici, soprattutto di natura muscolare.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Ansa Foto)

Certamente il calendario intasato di partite ravvicinate non è di aiuto, però al Milan gli infortunati sono davvero troppi. Anche nella scorsa stagione la squadra ha dovuto fare i conti con questo problema, sempre nella prima parte. Poi Stefano Pioli ha spiegato che con lo staff   aveva trovato delle soluzioni e, infatti, poi il trend è migliorato.

Purtroppo, nella nuova annata abbiamo rivisto diversi calciatori finire KO. Interpellato sull’argomento nella conferenza stampa alla vigilia di Milan-Juventus, ha così risposto: “Nei cinque maggiori campionati europei un calendario così fitto non c’è mai stato e gli infortuni muscolari sono cresciuti del 20% in ogni campionato. Noi purtroppo rientriamo in quella casistica e qualche infortunato lo abbiamo avuto in nazionale. Non cerchiamo giustificazioni, possiamo e dobbiamo lavorare meglio”.

Pioli ci tiene a difendere gli uomini con i quali lavora: “Sono accompagnato da grandissimi professionisti sia nel mio staff sia in quello sanitario. Cercheremo di fare meglio”.