Pioli, altro tabù da infrangere: Allegri è il suo incubo

Oggi sfida nella sfida per Stefano Pioli: il tecnico del Milan deve sfatare un tabù che si porta dietro da tutta la sua carriera.

Una sfida nella sfida quest’oggi. Stefano Pioli dovrà giocare contro parte del suo passato, ovvero la Juventus. Squadra per cui ha militato da calciatore diverse stagioni.

pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Il tecnico del Milan però dovrà anche sfatare un tabù a dir poco storico. In carriera, da allenatore, non è mai riuscito a battere in gare ufficiali il suo rivale Massimiliano Allegri.

I numeri ed i precedenti sono un vero e proprio incubo per Pioli. Il tecnico emiliano ha sfidato 19 volte Allegri, contando solo 5 pareggi e ben 14 sconfitte.

Pioli vuole battere Allegri: il primo duello risale a 12 anni fa

Gli schiaccianti dati pro-Allegri derivano principalmente da un fatto. All’inizio della carriera di Pioli come allenatore di Serie A, l’attuale tecnico juventino guidava già club importanti. Come lo stesso Milan.

Il primo confronto tra i due risale infatti all’ottobre 2010: Milan-Chievo 3-1, con Allegri sulla panchina dei futuri campioni d’Italia rossoneri e Pioli su quella dei veneti.

pioli allegri
Stefano Pioli e Massimiliano Allegri (©LaPresse)

Una vera e propria ecatombe per Pioli quando incrocia Allegri. Nel loro passato anche due sfide in finale di Coppa Italia e Supercoppa Italiana, tra Juventus e Lazio, che hanno visto il toscano sempre vittorioso.

Negli ultimi due confronti sono arrivati invece due pareggi, risalenti alla stagione 2021-2022. Milan e Juve hanno impattato 1-1 all’andata e 0-0 al ritorno. Quanto meno Pioli ha evitato altre batoste. Ma oggi è il momento di sfatare anche questo tabù disastroso.