Milan, l’amuleto è… Cardinale! I tifosi lo invocano per la Champions

Pare che il nuovo patron del Milan Gerry Cardinale fosse anche ieri a San Siro per seguire la sua nuova squadra da tifoso interessato.

Un San Siro tutto rossonero, vestito a festa quello di ieri per Milan-Juventus. Fortunatamente la squadra di Stefano Pioli sul campo ha degnamente accontentato le speranze della sua impagabile tifoseria.

cardinale
Gerry Cardinale (©LaPresse)

Tra gli oltre 75 mila spettatori del Meazza, ieri è spuntato anche Gerry Cardinale. Una presenza mai da sottovalutare, visto che il nuovo proprietario del club rossonero sta agendo sotto traccia per dare vita al suo progetto tecnico-commerciale.

Cardinale non è una presenza fissa a Milano, visto che si districa fra i suoi vari impegni imprenditoriali tra Stati Uniti, Inghilterra ed appunto Italia. Ma quando c’è, si fa sentire anche a livello ‘scaramantico‘.

Cardinale porta bene: dopo il derby amuleto anche con la Juve

Molti tifosi, non solo rossoneri, credono a certe piccole scaramanzie. Come alla presenza allo stadio di coloro che possono portare più o meno fortuna alla propria squadra del cuore.

Cardinale in tal senso ha un ottimo trend. Il patron di RedBird Capital aveva esordito a San Siro per Milan-Inter, il derby di settembre scorso vinto dai rossoneri per 3-2, immergendosi nella calda atmosfera della stracittadina.

La seconda presenza ufficiale del patron del Milan allo stadio è quella di ieri. Cardinale era in tribuna per Milan-Juventus e ha assistito alla splendida prestazione di Leao e compagni. Due vittorie su due dunque per il tycoon italo-americano.

Gerry Cardinale (©LaPresse)

I tifosi lo considerano dunque un portafortuna, dunque invocano la sua presenza anche per martedì, nel decisivo incrocio di Champions League con il Chelsea. Come scrive la Gazzetta dello Sport, è probabile che Cardinale torni in quell’occasione in tribuna. Ma guai ad abusare troppo della cabala.