Milan, quanti bonus per Tomori: può guadagnare tantissimo

Il difensore rossonero ha diversi bonus aggiuntivi presenti nel suo contratto in base al raggiungimento di vari traguardi di squadra

In estate il Milan ha blindato uno dei suoi elementi chiave, ovvero Fiyako Tomori. Il club rossonero e il difensore inglese hanno trovato l’accordo per il rinnovo del contratto, con il giocatore che ha firmato fino al 2027.

Milan
Milan (©LaPresse)

Tomori era arrivato era arrivato in prestito dal Chelsea nel gennaio 2021 e aveva convinto tutti nei primi mesi in rossonero, tanto che la società lo ha riscattato dai Blues per un cifra intorno ai 28 milioni. Con il prolungamento il centrale è passato a guadagnare dai 2 ai 2,3 milioni di euro l’anno, ma nell’accordo sono previsti diversi bonus ottenibili in base al raggiungimento di vari obiettivi.

Su questi plus ha fatto chiarezza l’esperto di mercato Matteo Moretto, che li ha elencati nel dettaglio in un post sul proprio profili Twitter. L’ex Chelsea guadagnerà sempre di più di anno in anno con uno stipendio di 3,6 milioni per la stagione 2023/24, fino ai 3,9 milioni netti per il 2026/27. In più c’è un bonus di 200mila euro nel caso in cui il Milan si dovesse qualificare per la prossima Champions League.

Ma non è finita qui. L’ingaggio del difensore, ieri protagonista tra l’altro con la rete alla Juventus, aumenterebbe di altri 200mila euro se il Diavolo dovesse trionfare quest’anno in Champions League. Per quanto riguarda invece un nuovo trionfo in Serie A il bonus aggiuntivo è di 100mila euro. Se le cose dovessero andare nel migliore dei modi, per quanto sia complicato, Tomori guadagnerebbe facilmente oltre i 4 milioni di euro.