Milan, un’opzione da escludere: “Difficile se non impossibile”

Si torna a parlare di mercato, con vista sulla sessione di gennaio. I rossoneri dovranno capire il da farsi soprattutto su un fronte.

Il mercato del Milan tornerà a far parlare di sé con l’avvio della sessione di riparazione invernale. Ma forse anche un po’ prima, visto lo stop anticipato dei campionati per il Mondiale.

Maldini-Pioli-Massara
Paolo Maldini, Stefano Pioli e Frederic Massara (©LaPresse)

Il club rossonero valuterà eventuali cambiamenti in rosa e innesti nuovi di zecca. Ma Paolo Maldini e Ricky Massara devono anche risolvere delle scomode situazioni interne.

Su tutte il futuro di Rafael Leao. Il gioiello della rosa di Stefano Pioli continua a riempire le pagine dei quotidiani sportivi per la sua situazione contrattuale e per i rumors internazionali.

Leao, gennaio mese della verità: le ultime sul portoghese

Secondo gli aggiornamenti di Tuttosport, Leao resta nel mirino di due top club europei. Il Chelsea, avversario di questa sera del Milan, anche se gli inglesi hanno già opzionato Nkunku per la prossima stagione.

Ma anche del PSG, che potrebbe azzardare un’offerta a breve. I francesi, che potrebbero perdere per motivi diversi nel 2023 sia Leo Messi che Neymar, avrebbero individuato in Leao un sostituto adatto.

Rafael Leao (©LaPresse)

Il Milan è come noto in una situazione non facile. Vuole rinnovare e blindare il contratto di Leao, in scadenza a giugno 2024. Ma i 4,5 milioni più bonus offerti non bastano. Jorge Mendes ne chiede almeno 7, il braccio di ferro è iniziato.

A certe condizioni non è da escludere l’addio di Leao il prossimo anno. C’è chi vocifera un assalto già a gennaio, ma da Milanello sono categorici: difficile, se non impossibile, che il numero 17 parta nel bel mezzo della stagione sportiva. Tutto sarà invece più probabile a giugno prossimo, a meno che il Milan non abbia trovato nel frattempo l’accordo per trattenere Leao.