Rigore Milan-Chelsea, nuove conferme: “Non riesco a vederlo”

L’ex arbitro Luca Marelli non condivide la decisione di Siebert di assegnare rigore al Chelsea contro il Milan: non c’è alcun fallo di Tomori.

La squadra di Stefano Pioli e i tifosi rossoneri sono infuriati per l’operato dell’arbitro Daniel Siebert nel primo tempo di Milan-Chelsea. Infatti, al 18′ ha concesso calcio di rigore ai Blues e ha estratto il cartellino rosso all’indirizzo di Fikayo Tomori.

Tomori arbitro siebert milan chelsea
Fikayo Tomori e l’arbitro Siebert in Milan-Chelsea (©LaPresse)

Il difensore milanista è stato punito per aver ostacolato irregolarmente Mason Mount, arrivato comunque al tiro al termine dell’azione. La decisione del fischietto tedesco appare troppo severa. Il contatto c’è, ma non è da penalty.

Luca Marelli, ex arbitro, conferma che non c’era nessun rigore: “In Milan-Chelsea il rosso a Tomori è automatico in caso di sanzione tecnica, me il rigore non riesco proprio a vederlo”. Siebert invece ha deciso di concedere il penalty e ha condizionato pesantemente il match di Champions League a San Siro. Peccato.