Milan, super colpo in prestito: Maldini accontenta Pioli

Il prezzo di uno degli esterni nel mirino del Milan è in calo: da non escludere un’offerta nel calciomercato di gennaio.

Un ruolo nel quale a Stefano Pioli farebbe comodo un rinforzo è senza dubbio quello di ala destra offensiva. Già nell’ultima estate i tifosi invocavano un investimento, però le cose sono andate diversamente poi.

Maldini Pioli
Paolo Maldini e Stefano Pioli (©LaPresse)

A Milanello sono rimasti Alexis Saelemaekers e Junior Messias, però servirebbe un esterno di maggiore spessore per avere una fase offensiva più incisiva e dipendere meno da ciò che fa Rafael Leao sulla fascia sinistra. Il Milan deve essere temuto anche su quella corsia.

Da capire se Paolo Maldini e Frederic Massara valuteranno un intervento già nella finestra invernale del calciomercato oppure se rinvieranno ogni discorso a fine stagione. Pioli in quel ruolo sta provando anche Brahim Diaz adesso e, se l’ex Manchester City dovesse fare bene, non è escluso che non si verifichino movimenti in entrata a breve termine.

Calciomercato Milan, ritorno di fiamma nel 2023?

Tra i nomi che vengono spesso accostati al Milan c’è quello di Hakim Ziyech, che già in estate era indicato come un obiettivo e che poi non è arrivato. Il 29enne marocchino è rimasto al Chelsea, però non sembra rientrare nel progetto del nuovo allenatore Graham Potter.

Hakim Ziyech
Hakim Ziyech (©LaPresse)

In Inghilterra i colleghi di 90min.com spiegano che Blues vorrebbero cedere il giocatore nel mercato di gennaio. Spiegano che il Milan è ancora interessato, così come l’Ajax. Il Chelsea predilige un trasferimento a titolo definitivo, però c’è anche l’apertura a discutere di un eventuale prestito (forse persino di 18 mesi, riferisce la fonte). Il contratto di Ziyech scade a giugno 2025.

In Spagna todofichajes.com conferma che il Milan è tentato a riprovarci per l’esperto esterno d’attacco, il cui cartellino viene valutato circa 18 milioni di euro. Un prezzo diminuito rispetto alle richieste estive del Chelsea, che pur di liberarsi del calciatore è disposto ad abbassare le pretese.