Pioli non esclude l’ipotesi: “Se capiterà l’occasione lo faremo”

Il tecnico dei rossoneri prende in esame anche la possibilità di qualche modifica del suo assetto, come già avvenuto in passato

L’allenatore del Milan Stefano Pioli ha rilasciato un’intervista che è apparsa sul sito della Lega Serie A. Il tecnico emiliano ha celebrato i tre anni sulla panchina del Milan, con l’inizio della sua esperienza il 9 ottobre del 2019.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Ansa Foto)

Dalle difficoltà iniziali al Covid, per arrivare alla festa Scudetto di qualche mese fa, l’allenatore dei rossoneri ha commentato il suo percorso e ha toccato davvero molti temi. Fra questi ha risposto anche a una domanda su un ipotetico cambio di modulo e sul passaggio alla difesa a tre: “La difesa a tre? L’avevo fatta con altre squadra e l’abbiamo già fatta qui in passato. Anche quest’anno in corso d’opera in qualche occasione abbiamo giocato a tre, ma credo che in generale non cambi molto giocare a tre o a quattro dietro, non fa giocare meglio o peggio”.

Pioli aveva già giocato con questo tipo di modulo già con la Lazio in alcune partite e conosce bene le situazioni di gioco che possono crearsi. Ciò nonostante, a suo modo di vedere, non sono i numeri che contano in tal senso, come precisa quando aggiunge: E’ questione di concetti e di princìpi, e noi quelli li abbiamo. Se ci saranno altre occasioni riproveremo anche questa situazione”.

I tanti infortuni occorsi al Diavolo nel reparto arretrato in questi mesi hanno portato anche a giocare in alcuni momenti della partita a tre, anche se da sempre il Milan di Pioli si esprime al massimo con la difesa a quattro, che esalta le caratteristiche di tutti gli interpreti, come ad esempio la velocità e la potenza di Theo Hernandez. Comunque Pioli non ha escluso a priori l’ipotesi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)