L’attaccante smentisce tutto: il Milan ora è più tranquillo

Sono arrivate le smentite in merito alle voci che volevano una rottura fra l’attaccante e il club: “Mai chiesto di andar via”

Il mercato dei grandi attaccanti è stato molto movimentato la scorsa estate e le indiscrezioni portano a pensare che lo sarà anche nei prossimi mesi. Nelle ultime ore erano circolate voci sul possibile addio tra il Psg e Kylian Mbappe.

pioli massara maldini
Pioli, Massara e Maldini (©LaPresse)

La stella del club parigino ha rinnovato a cifre esorbitanti solo quest’estate, ma dalla Francia nei giorni scorsi rimbalzava forte la notizia di una rottura. Il classe ’98 era considerato in rottura con la società e desideroso di cambiare area, ma a smentire le voci e a riportare la calma è stato proprio il diretto interessato: “A Parigi sono davvero felice, non ho mai chiesto di essere ceduto. Le voci che girano sono tutte inventate.

Parole chiare e decise che mettono un freno ai discorsi di questi ultimi cinque giorni, in cui si parlava di spaccature interne al club e di rapporti difficile fra alcuni giocatori, compresi lo stesso Mbappe e il brasiliano Neymar. L’asso francese però al termine del match di campionato vinto contro il Marsiglia ha spiegato: “Non mi interessano tutte queste voci che circolano. Non sono in rotta con il Psg e non ho mai chiesto di andare via, è completamente falso. Non so come sia potuta uscire una cosa del genere e sono rimasto sorpreso anch’io”.

Milan, le parole di Mbappe fanno ben sperare sul fronte Leao

Niente Real Madrid e Liverpool quindi per Mbappe, e di conseguenza si smorzano anche le notizie diramate dalla stampa francese sull’arrivo a Parigi di Rafael Leao come suo sostituto. Il portoghese era indicato come l’indiziato principale per rimpiazzare l’ex Monaco e il numero uno sul taccuino del ds Luis Campos, pronto a investire 150 milioni.

Con questa smentita ora il Milan può stare un po’ più tranquillo. La dirigenza rossonera per ora può tirare un sospiro di sollievo, ma c’è sempre da risolvere la questione che rinnovo, che al momento è ancora abbastanza complicata. Le parti sono ancora lontane fra loro ma, come specificato ieri dal Corriere della Sera, a metà settimana è in programma un incontro con l’entourage del 23enne.