Rinnovo Leao, super offerta del Milan: i dettagli

Ieri a Casa Milan summit tra la dirigenza rossonera e l’avvocato di Leao: si spera di riuscire ad arrivare presto a un accordo.

Nella giornata di ieri c’è stato l’atteso incontro nella sede milanista per il rinnovo di Rafael Leao. Non si è presentato il padre, come era trapelato in un primo momento. In via Aldo Rossi sono giunti l’avvocato Ted Dimvula e un suo fidato collaboratore.

Rafael Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

Il confronto con Paolo Maldini e Frederic Massara è durato circa un’ora e mezza. La Gazzetta dello Sport scrive che la trattativa è complicata anche a causa della presenza di altri attori sulla scena: il padre, Jorge Mendes (agente che rivendica ancora dei diritti) e lo Sporting Lisbona.

Com’è noto, il club portoghese ha ottenuto di farsi risarcire con 19,5 milioni di euro (interessi compresi) per la risoluzione unilaterale del contratto fatta dal giocatore nel 2018 per trasferirsi a parametro zero al Lille. Anche la società francese è stata chiamata dal TAS a partecipare al versamento, però sta facendo di tutto per evitarlo e attende un nuovo giudizio in materia.

Da capire anche se il Milan voglia in qualche modo aiutare il suo calciatore in questa vicenda. Maldini poco tempo fa aveva lasciato intendere che fosse solo un problema di Leao e dello Sporting. “Noi non c’entriamo nulla” ha detto al Festival dello Sport organizzato a Trento da La Gazzetta dello Sport.

Leao e il Milan: il punto sul rinnovo del contratto

Il quotidiano sportivo nazionale spiega che il club rossonero dovrà fare a Rafa un’offerta eccezionale, mai fatta a nessun altro giocatore della squadra. Senza fare follie, però servirà uno sforzo per rinnovare il contratto in scadenza a giugno 2024. L’incontro di ieri non è stato risolutivo e non poteva esserlo, ha rappresentato la tappa di un percorso che ne prevede ancora altre.

Rafael Leao
Rafael Leao e famiglia (©LaPresse)

C’è fiducia sul raggiungimento di un accordo. Lo aveva già ribadito Massara l’altro ieri al Galà del Calcio, prima di sedersi al tavolo con Leao, con suo padre e con sua madre. Il ragazzo vorrebbe continuare a vestire la maglia rossonera, è felice al Milan e vive bene a Milano. Ha trovato l’ambiente giusto per esprimere le sue qualità e probabilmente la scelta giusta per crescere ulteriormente è quella di rimanere nell’attuale squadra.

Lo stesso Maldini ha consigliato all’ex talento di Sporting e Lille di restare per proseguire il suo percorso di crescita. Vedremo se Rafa firmerà un nuovo contratto oppure se sarà destinato a lasciare il Diavolo nel calciomercato estivo 2023. Se entro fine stagione non ci sarà il rinnovo, allora la cessione diventerà automatica nella prossima estate. Il Milan non può perdere anche lui a parametro zero. Nelle prossime settimane dovrebbero esserci altri incontri tra le parti per provare ad arrivare a un’intesa.

Super stipendio per Rafa?

Il quotidiano Tuttosport scrive che il Milan è pronto a fare un’offerta da 5-6 milioni di parte fissa più 2 o 1 di bonus. Una proposta che si avvicinerebbe alla richiesta da 7 milioni netti a stagione fatta dall’entourage di Leao.

La dirigenza rossonera può arrivare a quella cifra, però lo vuole fare con i bonus. Vedremo se si giungerà a un accordo. La volontà del calciatore può certamente influire. Non rimane che attendere per capire come si evolverà la situazione. Maldini e Massara puntano a chiudere prima del Mondiale in Qatar.