Infortunio Maignan, dalla Francia: c’è un rischio grande

Ieri pomeriggio si è fermato ancora una volta Mike Maignan. L’estremo difensore francese potrebbe avere chiuso il 2022. Il punto sul giocatore del Milan

E’ stata una serata complicata per il mondo rossonero. Ieri, all’ora di cena, tutti i tifosi del Milan hanno conosciuto le condizioni di Mike Maignan. L’estremo difensore, che Stefano Pioli era pronto a riabbracciare sabato sera, contro il Monza, si è fermato nuovamente.

Mike Maignan
Mike Maignan (©LaPresse)

L’esisto degli esami non lascia dubbi: Mike Maignan ha riportato una lesione del muscolo soleo della gamba sinistra. Il portiere rossonero verrà rivalutato tra 10 giorni. Infortunio, dunque, diverso ma alla stessa gamba, che lo aveva costretto a saltare le ultime partite, quelle dopo lo stop delle Nazionali.

E’ chiaramente una brutta tegola per il Milan, che dovrà schierare tra i pali ancora una volta Tatarusanu. Il rumeno, nonostante abbia mostrato più di un’incertezza, verrà confermato.  L’ex Fiorentina è avanti nelle gerarchie e non c’è alcuna intenzione di prendere un’altra scelta: Mirante, dunque, continuerà ad essere il vice Tatarusanu.

Milan, Mike Maignan: Mondiale a rischio

Mike Maignan
Mike Maignan (©LaPresse)

Fra dieci giorni, quando si sottoporrà a nuovo controllo, sapremo quali saranno i tempi effettivi di assenza. La preoccupazione che salti anche il Mondiale è reale. In Francia L’Equipe non esclude questa possibilità.

L’ipotesi più speranzosa, invece, è quella di riaverlo per le ultime partite, magari il 13 contro la Fiorentina. Servirà qualche giorno per avere maggiori certezze. Maignan, dunque, incrocia le dita sperando di recuperare presto.

Non ci sarà certamente in Champions League, contro la Dinamo Zagabria e questo è senza dubbio il guaio più importante. Fra 13 giorni la sfida al Salisburgo. Il tempo stringe ma non c’è alcuna intenzione di correre dei rischi.