Sky – Milan, novità contro il Monza? Pioli pensa al cambio

Come riporta Sky Sport, Stefano Pioli sta sperimentando un nuovo vestito al reparto arretrato. E con il recupero del difensore sarà possibile attuare tale cambiamento…

Da diverso tempo sentiamo parlare di una possibilità di difesa a tre per il Milan di Stefano Pioli. Il tecnico rossonero si è sempre dimostrato molto attaccato al suo 4-2-3-1, anche se ha dato prova a più riprese di sapere modellare e mescolare le carte in diversi modi. Soprattuto in questo inizio di stagione abbiamo visto Pioli cambiare qualcosina in campo per dare un estro e una attitudine diversa alla squadra in campo.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Da Theo Hernandez a centrocampo, a Tommaso Pobega finto trequartista, a quel centrocampo a tre parecchio mistificato. Insomma, il mister del Milan non è per nulla un tradizionale attaccato ai propri principi dogmatici. Come accennato, da molto si insiste sulla possibilità di gioco con una difesa a tre per il Milan. Quest’anno, soltanto due volte abbiamo visto la retroguardia rossonera schierarsi in quel modo, ovvero in momenti di particolare difficoltà:

quando la squadra è rimasta in 10 contro contro la Sampdoria per espulsione di Leao, e allo stesso modo contro il Chelsea dopo il rosso assurdo dato a Tomori. L’idea che però sta sperimentando Stefano Pioli secondo Sky Sport è quella di utilizzare con più frequenza, e non per forza in situazione di emergenza, la difesa a tre. Adesso, per l’allenatore sarà ancora più semplice.

Milan, Kjaer recuperato: una soluzione in più per Pioli

Sky Sport ha sottolineato come il recupero di Simon Kjaer fornisca una soluzione tattica in più a Stefano Pioli. Difatti, il difensore danese ha smaltito proprio ieri l’infortunio, tornado quindi ad allenarsi regolarmente in gruppo. Ecco che l’allenatore del Milan, che da settimane sta provando la difesa a tre, può adesso approfittare della presenza di Kjaer per metterla in atto.

Simon Kjaer
Simon Kjaer (©LaPresse)

Addirittura, Sky Sport riferisce che potremo assistere a questa nuova soluzione tattica già contro il Monza sabato pomeriggio, oppure nelle sfida successiva di Champions League contro la Dinamo Zagabria. In quel caso, però, senza Tomori sarà molto difficile pensare ad un tale schieramento.