Milan-Monza, Palladino: “Partita romantica, può cambiare la nostra storia”

Domani sera andrà in scena l’undicesima partita del campionato di Serie A del Milan: l’avversario designato è il Monza di Galliani e Berlusconi. Ecco le parole dell’attuale allenatore dei brianzoli, Raffaele Palladino.

Milan-Monza è una di quelle partite che racchiude in sé lo stesso calore di un derby. Da una parte una società fresca della vittoria scudetto, capace di strabiliare chiunque con un gioco collettivo; dall’altra il tandem Berlusconi-Galliani freschi della promozione e vecchie conoscenze del Milan. Qualche giorno fa, durante un’intervista, Stefano Pioli aveva detto la sua riguardo questa gara, considerandola “una partita romantica“. Oggi durante la conferenza stampa, Raffaele Palladino ha condiviso le parole del tecnico parmigiano.

Raffaele Palladino
Raffaele Palladino, tecnico del Monza

Palladino: “Ha ragione Pioli, Milan-Monza gara Romantica”

Durante la conferenza stampa alla vigilia di Milan-Monza, l’attuale tecnico dei brianzoli, Raffaele Palladino, ha parlato della sfida di domani sera al Meazza. “Pioli ha ragione, è una partita romantica. So quanto ci tengono Berlusconi e Galliani, non vedono che sia domani. Hanno fatto qualcosa di unico con il Milan che resterà negli annali del calcio. Non stiamo percependo questa atmosfera particolare, ci da grinta e voglia di affrontare al meglio la gara. Sarà bello giocarla in uno stadio pieno. Non deve essere una zavorra o un peso questa partita.

Palladino: “Queste partite possono svoltare le carriere”

In un secondo momento, Palladino ha spiegato che questo tipo di gara potrebbe cambiare la storia della squadra e del cammino in questa stagione di Serie A: “Ai miei calciatori ho detto che dobbiamo goderci questo momento affrontando le cose con sicurezza. Queste partite sono belle da affrontare, danno visibilità e possono cambiare la storia di tutti noi. Possono cambiare le carriere questo tipo di partite. Non dobbiamo mai perdere di vista il nostro vero obbiettivo: umiltà e determinazione al primo posto”