Rinnovo complicato: Milan, un colpaccio low-cost

Il Milan sta continuando a studiare un colpaccio a basso costo che arricchirebbe il tasso tecnico della squadra di Stefano Pioli.

Negli ultimi anni il Milan, sia per accordi non trovati che per ‘tradimenti’ inaspettati, è stato costretto a perdere diversi calciatori importanti a costo zero o a cifre bassissime.

maldini-pioli
Paolo Maldini e Stefano Pioli (©LaPresse)

Ma stavolta sono i rossoneri a cercare di accalappiarsi un talento low-cost, proprio per via di un rinnovo di contratto che tarda ad arrivare. Stiamo parlando di un talento assoluto di cui il Milan è fan da diverso tempo.

Nicolò Zaniolo ha il futuro ancora in bilico. Oggi la Gazzetta dello Sport fa il punto sulla situazione del giovane attaccante della Roma, in scadenza a giugno 2024 proprio come Rafael Leao.

Zaniolo-Leao, situazioni simili. Ma stavolta il Milan può trarne vantaggio

La Roma e gli agenti di Zaniolo sono ancora fermi sulle rispettive posizioni. I 2,2 milioni netti che il talento ligure percepisce non bastano più. Serve un rinnovo con adeguamento almeno a 4 milioni, mentre i giallorossi sono più cauti.

Se l’accordo non arriverà a breve, Zaniolo potrà decisamente diventare un pezzo pregiato di mercato in vista della prossima estate. L’ultima occasione disponibile per la Roma di cederlo a buon prezzo e guadagnare qualcosina.

Nicolò Zaniolo (©LaPresse)

La Gazzetta fa il nome delle tre squadre principalmente interessate all’ex interista. Ovvero Milan, Juventus e Tottenham, tutte già sulle tracce di Zaniolo lo scorso anno. I rossoneri lo hanno seguito a lungo, prima di capire che la Roma di Mourinho non lo avrebbe certo ceduto facilmente.

Nel 2023 può cambiare lo scenario. Un mancato rinnovo aprirebbe alla cessione neanche troppo onerosa dell’attaccante mancino, alla ricerca di continuità per poter finalmente sbloccarsi e fare il salto di qualità definitivo. Il Milan attende la riunione tra Tiago Pinto e l’agente Vigorelli per poter pianificare la strategia. Nella formazione di Pioli, votata ai giovani ed al bel gioco, Zaniolo potrebbe trovare finalmente l’oasi giusta.