Da Firenze: “Marotta-Barone, rissa sfiorata”, cosa è successo

Strascichi accesi e veramente pericolosi a Firenze, dopo il match di ieri tra Fiorentina e Inter. Protagonisti anche i dirigenti.

La gara di ieri sera tra Fiorentina e Inter è stata a dir poco emozionante. Per diversi punti di vita, in primis quello legato al risultato finale, un 4-3 per i nerazzurri davvero rocambolesco.

marotta-barone
Beppe Marotta e Joe Barone (©LaPresse)

Poi per le polemiche arbitrali nate durante e dopo il match. La direzione dell’arbitro Valeri: manca un rosso piuttosto netto a Dimarco nell’azione del rigore per la Fiorentina, inoltre la rete della vittoria di Mkhitaryan nasce da un presunto fallo di Dzeko su Milenkovic.

Tensioni ed errori che hanno reso la partita sempre più difficile e complicata. Ma il post-gara è stato ancora peggiore se possibile, come si evince dai resoconti odierni.

Scontro tra Marotta e Joe Barone: è servito l’intervento degli steward

Già si è parlato della presunta furia di Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, verso lo spogliatoio interista. Il tutto però smentito da un comunicato ufficiale del club viola.

Ma un’altra indiscrezione sta facendo parlare di sé. Pare che dopo il 90′ minuto siano quasi venuti alle mani due dirigenti rivali: Beppe Marotta, dg dell’Inter, e Joe Barone, suo emulo della Fiorentina. I due personaggi in tribuna avrebbero iniziato pesantemente a litigare, sotto gli occhi di molti presenti.

Insulti, parole grosse e rissa sfiorata tra Marotta e Barone. Addirittura secondo la ricostruzione di Fiorentinanews.com, l’intervento di steward e persone esterne ha placato la lite furibonda tra i dirigenti, altrimenti sarebbe potuta finire persino alle mani.

Animi molto accesi al Franchi e strascichi polemici che potrebbero protrarsi anche in futuro. Il calcio, ed i suoi protagonisti, spesso non sono per nulla un buon esempio.