Calciomercato Milan, Ronaldo-Leao: destini incrociati?

Le situazioni due fenomeni portoghesi possono intrecciarsi sul mercato: un top club è sulle tracce di entrambi

Ottobre non è il mese del mercato ma alcune indiscrezioni importanti arrivano anche in questo momento, e una di queste può riguardare, indirettamente, anche il Milan e la situazione di Rafa Leao.

Leao e Ronaldo
Leao e Ronaldo (©LaPresse)

I rossoneri sono sempre alle prese con il rinnovo di contratto dell’ex Lille, difficile sia per le alte cifre richieste dal suo entourage, ma anche per le numerose e importanti pretendenti su di lui. Una di queste però al momento sta lavorando su un profilo oltre al classe ’99 per trasferirsi, visto che c’è una clamorosa indiscrezione che arriva dall’Inghilterra e che riguarda il Chelsea.

Il club londinese in estate era pronto a fare follie per il milanista, e ora si è aperta un’altra interessantissima pista. Secondo quanto riportato dal Daily Mail, i Blues avrebbe messo nel mirino un altro top in attacco, nello specifico un altro portoghese. Ci riferiamo a Cristiano Ronaldo, che a breve avrà un incontro con Erik Ten Hag per chiarire la sua situazione e il suo ruolo all’interno del Manchester United.

Chelsea su CR7: incentivo o ostacolo a Leao?

Cr7 aveva lasciato il campo anticipatamente durante la sfida vinta contro il Tottenham e per questo è finito fuori squadra in occasione del match successivo contro il Chelsea. Il tecnico olandese gli proporrà un preciso ruolo all’interno del suo gioco e se il cinque volte pallone d’oro non accetterà, si apriranno le porte della cessione in inverno.

Proprio il Chelsea segue con attenzione la vicenda perché il proprietario Tedd Boehly già lo avrebbe portato a Londra la scorsa estate. In quel caso era stato l’allora tecnico Tuchel ad opporsi al suo arrivo, ma con Potter in panchina le cose ora cambiano. Ecco quindi che il possibile arrivo di Ronaldo al Chelsea potrebbe esse un incentivo per Leao, dopo che anche le voci sul Psg si sono pian piano calmate nei giorni scorsi. La notizia potrebbe anche essere letta in chiave opposta, con l’ex Juve e Real che potrebbe invece chiudergli lo spazio.