Pioli aveva ragione: inizio super, ora la firma sul contratto

Un rinnovo da fare a tutti i costi.  C’è attesa per una firma che non è ancora arrivata: il Milan a lavoro per blindare uno dei suoi gioielli

Un inizio di stagione praticamente perfetto. Stefano Pioli anche questa volta ha avuto ragione. In estate, prima che cominciasse il campionato, il tecnico del Milan aveva fatto un nome, quello di Ismael Bennacer.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Alla prima conferenza stampa della stagione, Pioli aveva scommesso sull’algerino. Da quel giorno, il 4 luglio scorso, sono passati quasi quattro mesi. L’ex Empoli è diventato uno dei punti di forza del Milan campione d’Italia. L’anno scorso aveva fatto bene ma quest’anno il suo rendimento è salito davvero tanto. Senza Franck Kessie, Bennacer e Tonali sono cresciuti, prendendosi maggiori responsabilità.

L’italiano ha ribadito la volontà di proseguire il proprio percorso di crescita con la maglia rossonera addosso, firmando il rinnovo di contratto. Per l’algerino c’è ancora da trattare per trovare l’intesa. Il calciatore è fondamentale per lo scacchiere di Pioli. E’ un centrocampista moderno, capace, di recuperare palloni e far ripartire il gioco velocemente. E’ un’arma preziosa.

Milan, un rinnovo a tutti i costi

Le sue qualità sono sotto gli occhi di tutti, anche dei club esteri, soprattutto inglesi (Manchester City e Liverpool su tutti) che lo stanno seguendo da tempo. Il Milan, così come per Leao, deve fare in fretta: il rendimento di Bennacer cresce e potrebbero farlo anche le sue richieste.

Servono 4/4,5 milioni di euro netti a stagione per una nuova firma che renderebbe felici anche i tifosi, letteralmente pazzi del giocatore. Basta farsi un giro sui social per capire che anche per l’algerino sarebbero pronti ad alzare l’asticella pur di vederlo ancora al Milan. Ricordiamo che il contratto di Bennacer scadrà nel 2024.