Calciomercato Milan, blitz per l’esterno: servono oltre 10 milioni

Il Milan è tra le società interessante a Isaksen, ma ci sono anche altre concorrenti: una ha fatto un blitz per seguirlo da vicino.

Tra i giovani talenti che si stanno mettendo in mostra in Europa League c’è sicuramente Gustav Isaksen, esterno offensivo del Midtjylland. Ha messo insieme 3 gol in 5 presenze in questa edizione della competizione. Due reti sono state realizzate contro la Lazio, una all’andata e una nella partita di ritorno giocata ieri allo stadio Olimpico.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©Ansa Foto)

Il 21enne danese ha anche totalizzato 4 gol e un assist nelle 14 gare di campionato. La sua stagione è sicuramente positiva e il rendimento che sta avendo attira l’interesse di varie società europee. Anche il Milan con i suoi scout lo sta seguendo. Agisce sia a destra che a sinistra come ala offensiva, farebbe comodo a Stefano Pioli.

Il club rossonero è sempre molto attento ai giovani, soprattutto se non hanno prezzi ancora esorbitanti. Vedremo se Paolo Maldini e Frederic Massara ci faranno un pensierino. Dal Midtjylland avevano già provato a prendere Raphael Onyedika nella scorsa sessione estiva del calciomercato, ma l’offerta non fu ritenuta congrua e il centrocampista si è poi trasferito al Club Brugge.

Calciomercato Milan, colpo Isaksen: quanta concorrenza

Sulle tracce di Isaksen ci sono più club europei: Milan, Fiorentina, Lazio, Borussia Dortmund, Arsenal, Newcastle United e West Ham. Questi al momento sembrano quelli maggiormente interessati al giocatore. Ma non sono gli unici, ovviamente.

Isaksen
Isaksen (©Ansa Foto)

Stando a quanto rivelato da Il Resto del Carlino, anche il Bologna è in corsa. Ieri il responsabile dell’area tecnica Giovanni Sartori si è recato allo stadio Olimpico di Roma per osservare da vicino il talento danese, il cui contratto scade a giugno 2024 e che secondo la fonte ha una valutazione di circa 8 milioni di euro. In realtà, pensiamo che il Midtjylland chiederà più soldi (circa 15 milioni) per cedere il suo gioiello a gennaio. Vero che la scadenza contrattuale non distanza può frenare il prezzo.

Il Bologna ha meno appeal del Milan e di altre società più blasonate, però non è escluso un tentativo concreto per portare l’esterno in Serie A nel mercato di gennaio. I rossoneri difficilmente faranno particolari investimenti nella finestra invernale della campagna acquisti, quindi altre concorrenti possono giocare d’anticipo.